Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 21 Gennaio 2020 15:34

Consiglio Valle, è stallo anche sul bilancio. “Non ci sono i 18 voti”

Aosta - La riunione della II Commissione di questa mattina si è aperta con il richiamo  a tutti i gruppi consiliari del Presidente Pierluigi Marquis al senso di responsabilità, preso atto dell'assenza dei 18 voti

Consiglio regionale 26 giugno 2018 - Pierluigi Marquis

Niente di nuovo sotto il sole. In assenza dei numeri per dar vita ad un nuovo governo, salta anche il bilancio regionale. La riunione della II Commissione di questa mattina si è aperta con il richiamo  a tutti i gruppi consiliari del Presidente Pierluigi Marquis al senso di responsabilità, preso atto dell’assenza dei 18 voti necessari per licenziare la finanziaria regionale.

I Dl restano al momento bloccati in Commissione. Per essere, infatti, portati in aula serve un voto, a maggioranza, o positivo o negativo, mentre l’eventuale astensione prolunga la permanenza dei provvedimenti in Commissione. “Abbiamo preso atto che non c’è potenzialmente sulla carta la disponibilità dei 18 voti” dice Pierluigi Marquis. “Ho richiamato al senso di responsabilità dei colleghi di commissione ad aver uno spirito costruttivo sugli emendamenti”.

I nodi del contendere, almeno nelle dichiarazioni, sono le due proposte arrivate dalla Lega Vda sugli sgravi Irpef e da Barocco, Marquis e Daudry sui mutui prima casa.

La commissione è stata ora sospesa e tornerà a riunirsi a mezzogiorno. Nel frattempo è in corso una riunione dell’ex maggioranza.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>