Edilizia scolastica, da Roma 473mila euro per Valtournenche, Villeneuve e Pont-St-Martin

Nel marzo scorso furono 30 i primi cittadini valdostani che presero carta e penna per scrivere al Premier Matteo Renzi segnalando 28 edifici da riammodernare o da costruire ex novo.
Valtournenche
Politica

Nel marzo scorso furono 30 i primi cittadini valdostani che presero carta e penna per scrivere al Premier Matteo Renzi segnalando 28 scuole da riammodernare o da costruire ex novo. Oggi, dopo gli annunci delle scorse settimane, il piano di edilizia scolastica del Governo è pronto a partire. E tra i 20.845 edifici che potranno fruire di 1.094.000.000 di euro ci sono anche tre scuole valdostane. La scelta è caduta su Valtournenche a cui vanno 186mila euro di cui 100 nel 2014, Villeneuve, 95mila euro e Pont-Saint-Martin, 192mila euro circa di cui 20mila nel 2014.

Per gli altri 27 primi cittadini che hanno scritto a Renzi, senza al momento ricevere risposta, rimane comunque accesa una speranza. Come si legge infatti nella nota del Governo: ‘Per gli altri sindaci che – rispondendo all’appello del governo – hanno chiesto finanziamenti o lo sblocco del patto per interventi che inizieranno nel 2015 si aprirà una nuova possibilità con il prossimo Documento programmatico di economia e finanza e con i mutui in fase di attivazione con oneri a totale carico dello Stato".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica