Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 25 Gennaio 2020 10:23

Election Day, pronto l’emendamento. Proseguono le mediazioni sul bilancio

Aosta - La presa di posizione di Rete Civica ha creato infatti qualche malumore e la preoccupazione di vedere lunedì interrotto nuovamente il percorso di approvazione del bilancio. 

Immagine di archivio

E’ durata più del previsto la riunione dell’ex maggioranza andata in scena nel pomeriggio di oggi.  La presa di posizione di Rete Civica ha creato infatti qualche malumore e la preoccupazione di vedere lunedì interrotto nuovamente il percorso di approvazione del bilancio.

Per questo, oltre ad analizzare il nuovo emendamento sull’Election Day, già oggetto di confronto questa mattina in Giunta, i 16 hanno elaborato una mediazione da proporre alla consigliera Chiara Minelli. Sembra infatti essere sua la posizione al momento più intransigente. Il sub-emendamento che verrà portato a Rete Civica riguarda la questione della rete di colonnine elettriche. Non vuole invece scendere a patti l’ex maggioranza sulla questione del collegamento intervallivo fra Ayas e Cervinia.
Un’altra mediazione, da quanto si apprende, i 16 andranno a cercarla sull’emendamento proposto da Emily Rini sugli esercizi commerciali, passato in Commissione con il voto di Barocco (gruppo misto), Marquis (Stella Alpina), Cognetta (Vda Libra) e Aggravi (Lega Vda).

Intesa raggiunta invece sull’Election Day. L’emendamento che arriverà in aula detta in via sperimentale per il 2020 le disposizioni per il contemporaneo svolgimento delle elezioni regionali e comunali. In particolare il testo spiega che “se nel corso dell’anno in cui si svolgono le elezioni per il rinnovo di uno o più consigli comunali debbono anche svolgersi le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale la data di svolgimento è quella stabilita con decreto del Presidente della Regione per le regionali”.

Nonostante l’accordo oggi dell’ex maggioranza, l’emendamento continua a non piacere a molti, convinti che la proposta di Alpe e Uvp altro non sia che una prova di forza finalizzata a portare a compimento il progetto di un nuovo governo. Ciononostante nessuno, o quasi, ha voglia in questa fase di ostacolare apertamente un Election Day, al momento solo teorizzato sulla carta.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>