Fédération Autonomiste: i socialisti della sinistra radicale escono dal partito

FA prende atto delle dimissioni di coloro che all'interno del movimento rappresentavano la componente del partito socialista: la segreteria del partito si attende che si dimettano anche dagli incarichi ricoperti per conto del partito.
Leonardo La Torre
Politica

Nella riunione di martedì 16 giugno, la segreteria politica della Fédération Autonomiste ha preso atto della volontà di coloro che, per evitare l’onta della radiazione, si sono dimessi poche ore prima della riunione.

La scelta di quei socialisti, in evidente stato confusionale politico, che si sono posti fuori dal movimento – si legge in una nota del segretario regionale del partito, Leonardo La Torreha permesso di fare chiarezza e rafforzare la credibilità e la coerenza della Fédération Autonomiste che vede nel rafforzamento del Centro autonomista l'unico progetto politico in grado di far crescere la comunità valdostana”.

La segreteria politica della Fédération Autonomiste prende poi atto che rimane inalterata, se non rafforzata, la componente socialista che si richiama al socialismo modernista, riformista e federalista pronto alle sfide su un regionalismo di respiro europeo.

Sempre nel comunicato, La Torre illustra come Fédération “convinta della coerenza di quanti hanno lasciato il movimento, si attende ora che si dimettano dagli incarichi ricoperti fino ad oggi per conto del Movimento perché eletti nelle proprie liste o perché nominati in quanto espressione della Fédération Autonomiste”.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte