Fondation Grand Paradis, Corrado Jordan è il nuovo Presidente

La nomina del consigliere regionale è arrivata oggi con decreto del Presidente della Regione.
Corrado Jordan
Politica

Corrado Jordan è il nuovo Presidente di Fondation Grand Paradis. La nomina del consigliere regionale è arrivata oggi con decreto del Presidente della Regione.

Con lo stesso decreto, il Presidente della Regione ha inoltre nominato come componenti del Consiglio di Amministrazione per i futuri cinque anni di lavoro della Fondazione: Italo Cerise come rappresentante del Parco Nazionale Gran Paradiso, Marlène Domaine per l’Unité des Communes Grand-Paradis, Matteo Armand come rappresentante del Comune di Aymavilles, Paolo Rey per Cogne, Gloriana Pellissier per Villeneuve, Jacques Buillet per Introd, Luigino Jocollé per Valsavarenche, Nella Thérisod per Rhêmes-Saint-Georges e Rita Berard per Rhêmes-Notre-Dame.

Corrado Jordan è dipendente in aspettativa della Regione autonoma Valle d’Aosta presso l’Assessorato all’agricoltura dal 1994.  Dal 1995 è stato Amministratore nel Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses come Consigliere, Assessore, Vicesindaco e Sindaco.

“Nel proseguire nel solco dell’attività intrapresa dal Presidente Sandro Nogara, dal Consiglio d’Amministrazione uscente e dal Direttore Luisa Vuillermoz, metto a disposizione la mia esperienza e il mio impegno sapendo di contare su uno staff dinamico e sempre pronto a raccogliere nuove sfide.  – sottolinea in una nota Jordan –  La pandemia in corso comporterà inevitabilmente un cambiamento delle nostre abitudini e del nostro modo di vivere la socialità e sicuramente questo cambiamento interesserà l’ambito turistico. Abbiamo avuto modo di capire nella scorsa estate che la montagna nell’immaginario collettivo è un luogo ideale per garantire il corretto distanziamento sociale, ambiente che più di altri luoghi permette di interpretare al meglio il concetto di libertà.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte