I cittadini di Ollomont chiedono un Consiglio comunale sulle centrali idroelettriche

Per iniziativa del gruppo di minoranza “Pour Ollomont” è stato raccolto presso la popolazione residente il consenso necessario: il 20% degli elettori ai sensi dello Statuto del Comune.
Il paese di Ollomont
Politica

I cittadini di Ollomont hanno chiesto e ottenuto la convocazione di un Consiglio comunale per discutere sulla realizzazione di due centraline idroelettriche sui due acquedotti comunali. Per iniziativa del gruppo di minoranza “Pour Ollomont” è stato raccolto presso la popolazione residente il necessario consenso (20% degli elettori ai sensi dello Statuto del Comune), ed è stato convocato per mercoledì prossimo 19 agosto alle ore 8,30, un Consiglio Comunale sull’argomento.

“L’obiettivo – scrive in una nota Alexia Benato, capogruppo della lista “Pour Ollomont” – è di promuovere una discussione aperta e trasparente circa le modalità di sfruttamento di una risorsa fondamentale per l’intera collettività quale l’acqua potabile. Il presupposto è che le decisioni di tale portata debbano uscire dai ristretti confini politici della giunta comunale per favorire un’ampia e consapevole partecipazione democratica e popolare”.

“E’ quindi fondamentale – scrive Benato – che la popolazione sia adeguatamente informata e possa capire le ragioni alla base delle scelte in corso. L’indizione, su richiesta popolare, di un consiglio comunale dedicato è un primo passo. Certo l’imposizione dell’orario da parte dell’amministrazione, fissato alle 8.30 del mattino di un giorno lavorativo, non sembra venire incontro allo spirito di condivisione giunto dal basso… peccato!”.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica