Inchiesta corruzione, alcune associazioni scendono in piazza

Presidio mercoledì 22 novembre, giorno di Consiglio regionale, dalle 17 alle 18,30 presso piazza Deffeyes, per dire basta alla corruzione, alle mafie e al malgoverno.
Palazzo regionale
Politica

Per dire basta alla corruzione, alle mafie e al malgoverno alcune associazioni organizzano un presidio mercoledì 22 novembre, giorno di Consiglio regionale, dalle 17 alle 18,30 in piazza Deffeyes.

Dopo le ultime vicende giudiziarie Arci Valle d'Aosta, Attac Valle d'Aosta, Legambiente VdA, Libera Vda, Movimento per la Decrescita Felice Valle d'Aosta, Valle Virtuosa chiedono "con urgenza che venga fatta pulizia all'interno dei partiti di tutte quelle persone colluse con sistemi clientelari e mafiosi".

Le associazione, invitando i cittadini a scendere in piazza, ricordano gli "scandali che hanno coinvolto altri Consiglieri, indagati con imprenditori, magistrati e dirigenti pubblici nella gestione allegra di denari della comunità, tutti coinvolti in pensieri e logiche che nulla hanno a che vedere con il bene collettivo per il quale sono stati chiamati a governare". 

Altre richieste che arrivano dalle associazioni sono: "il superamento del modello elettorale delle tre preferenze, che favorisce cordate e possibilità di controllo di voto" e un "reale rinnovo della classe politica, al fine di restituire alla Valle d'Aosta una speranza di futuro".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte