Mozione di sfiducia costruttiva, in pole position per la presidenza Laurent Viérin

Il Leone rampante ha deciso, infatti, di fare un passo indietro. La mozione sarà presentata domani mattina.
Augusto Rollandin e Ego Perron (foto d'archivio).
Politica

Il lungo confronto di questa mattina in casa Uvp sembra che due punti fermi li abbia messi: la mozione di sfiducia costruttiva arriverà domani mattina e l'Uv non avrà la presidenza della Regione.

Il Leone rampante ha deciso, infatti, di fare un passo indietro. In pole position per lo scranno più importante di piazza Deffeyes c'è, quindi, l'attuale vice presidente Laurent Viérin. 
Il nodo da sciogliere rimane a questo punto la presidenza del Consiglio regionale, in mano ad Andrea Rosset, sempre di Uvp. E' da capire se il Mouvement sarà d'accordo a lasciare le due posizioni apicali in mano ai progressisti magari per avere un'ampia rappresentanza in Giunta. 

Nuovi incontri sono in programma nel pomeriggio di oggi. Oltre a chiudere l'accordo programmatico bisognerà andare a riempire le caselline di Giunta, due delle quali spetteranno a Mauro Baccega di Epav e Jean-Pierre Guichardaz Pd. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte