Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 11 Agosto 2020 16:23

Osvaldo Chabod entra in Consiglio Valle e vota assieme a tutta l’aula per lo scioglimento del Comune di Courmayeur

Aosta - Chabod ha rivolto un appello ai consiglieri regionali che saranno rieletti, a quelli che saranno eletti per la prima e chi per l'ultima volta. "Mettete mano a quelle riforme di cui la Regione ha bisogno, a cominciare dalla legge elettorale regionale"

Osvaldo ChabodOsvaldo Chabod

Riunione lampo del Consiglio regionale. In meno di 20 minuti l’aula ha accolto il neo consigliere regionale Osvaldo Chabod, subentrato al dimissionario Joel Farcoz e ha dato parere positivo allo scioglimento del consiglio comunale di Courmayeur, a seguito delle dimissioni di 8 consiglieri comunali.

Il segretario comunale di Saint-Pierre e Sarre, dopo il giuramento, ha preso la parola per il suo primo e ultimo discorso al primo piano di Piazza Deffeyes. Chabod non sarà infatti fra i candidati alle prossime elezioni regionali. Ha spiegato, quindi, i motivi che lo hanno portato ad accettare l’incarico. “Primo per deformazione professionale, in questi anni da segretario comunale, ho maturato un senso di dovere verso le istituzioni, ma anche un senso di rispetto per le istituzioni che spero tutti i valdostani possano riacquistare. Inoltre ho accettato per rispetto ai valdostani che due anni fa mi hanno dato la propria fiducia”. Chabod ha poi rivolto un appello ai consiglieri regionali che saranno rieletti, a quelli che saranno eletti per la prima e chi per l’ultima volta. “Mettete mano a quelle riforme di cui la Regione ha bisogno, a cominciare dalla legge elettorale regionale, perché questa regione ha bisogno di governabilità”. Il neo consigliere regionale ha chiesto poi all’aula di “ricordarsi del territorio, che in questi 5 anni hanno vissuto momento difficili per l’organizzazione derivante dalle legge 6, nata per aumentare i risparmi e l’efficienza, ma che non è arrivata a questi risultati”. Chabod ha confermato infine la sua appartenenza al gruppo Uv.

Osvaldo Chabod entra come Consigliere supplente, mentre il Consigliere Flavio Peinetti, subentrato temporaneamente al consigliere sospeso Rollandin a maggio 2019 e in quanto primo degli esclusi della lista Uv, diventa Consigliere a tutti gli effetti sostituendo Joël Farcoz. Chabod si era candidato alle elezioni regionali del 20 maggio 2018 nella lista Union Valdôtaine e con 663 preferenze era risultato il settimo degli esclusi. La quinta esclusa, Ornella Badery, e il sesto escluso, Riccardo Bieller, con note datate 4 agosto 2020 hanno rinunciato a ricoprire la carica di Consiglieri regionali.

Osvaldo Chabod, nato ad Aosta il 31 maggio 1961, è iscritto dal 1998 nell’Albo regionale dei segretari, attualmente ricopre questo incarico nei Comuni di Sarre e Saint-Pierre, dopo essere stato Segretario a Aymavilles dal 1982 al 2005, a Sarre dal 2005 al 2015 oltre che, per diversi periodi, a Villeneuve, Jovençan, Gignod, Allein, Valgrisenche, Gressan.

La parola è poi passata al Presidente della Regione Testolin che ha illustrato l’iter che porterà allo scioglimento del Consiglio comunale di Courmayeur, con la successiva nomina di un commissario, in attesa di nuove elezioni, in programma in una data compresa fra il 1° novembre e il 15 dicembre. Salvo sorprese, il sipario sull’attuale legislatura è calato con un voto all’insegna dell’unanimità.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>