Politica

Il 20 giugno entra in vigore la nuova legge elettorale. Che già traballa

Aosta - La normativa che prevede preferenza unica, spoglio centralizzato, rappresentanza di genere al 35% e limite dei 3 mandati è già in discussione. Rete Civica presenterà oggi una proposta per "dare potere decisionale diretto agli elettori”, il Front Valdôtain vorrebbe l'elezione diretta del Presidente della Regione. E le elezioni potrebbero allontanarsi.
di Luca Ventrice
Politica

Regione, M5s: sì al confronto ma con chi accetta i “punti cardine”

consiglio regionale Mossa Russo Nasso
Aosta - Tra questi la Cva interamente pubblica, l’esclusione dei condannati con dolo sia dalla Giunta sia dai ruoli apicali e la riduzione del 50% dalle indennità di carica e di funzione. Altrimenti, dopo aver consultato la base, sarà "dimissioni e al ritorno alle urne con la nuova legge elettorale".
di Redazione AostaSera