Politica

Il 20 giugno entra in vigore la nuova legge elettorale. Che già traballa

Aosta - La normativa che prevede preferenza unica, spoglio centralizzato, rappresentanza di genere al 35% e limite dei 3 mandati è già in discussione. Rete Civica presenterà oggi una proposta per "dare potere decisionale diretto agli elettori”, il Front Valdôtain vorrebbe l'elezione diretta del Presidente della Regione. E le elezioni potrebbero allontanarsi.
di Luca Ventrice
Politica

Regione, M5s: sì al confronto ma con chi accetta i “punti cardine”

consiglio regionale Mossa Russo Nasso
Aosta - Tra questi la Cva interamente pubblica, l’esclusione dei condannati con dolo sia dalla Giunta sia dai ruoli apicali e la riduzione del 50% dalle indennità di carica e di funzione. Altrimenti, dopo aver consultato la base, sarà "dimissioni e al ritorno alle urne con la nuova legge elettorale".
di Redazione AostaSera
Politica

Crisi di governo, la Lega torna a chiedere le elezioni anticipate

Aosta - La politica comincia a muoversi attorno alla decisione del consigliere Restano di uscire dalla maggioranza in Consiglio regionale. Il "Carroccio" torna ad invocare il ritorno alle urne: "Vediamo se qualcuno avrà la spudoratezza di accorrere in soccorso di questa illegittima maggioranza”.
di Luca Ventrice
Politica

Regione, arriva la sospensione da consigliere per Augusto Rollandin

Aosta - La presidenza del Consiglio dei Ministri ha inviato alla prefettura valdostana il provvedimento di sospensione, trasmesso al Consiglio regionale per permettere la sostituzione del consigliere unionista con il primo escluso della lista, il chirurgo e dirigente medico dell'Usl Flavio Peinetti.
di Luca Ventrice
Politica

Europee, Pnv lascia libertà di voto ai suoi elettori

Aosta - Nessuna indicazione verso un candidato alla corsa a Bruxelles arriva dal Presidente della Regione Fosson che ieri, a margine della conferenza stampa di Giunta ha scandito telegrafico: “Lasceremo libertà di scelta”.
di Luca Ventrice
Politica

La “verifica” fa centro, la maggioranza in Regione resta in piedi

Verifica di maggioranza
Aosta - In tre ore di verifica di maggioranza il governo Fosson incassa la fiducia dei 18 eletti e dei movimenti che li rappresentano. Assente alla riunione Claudio Restano, il consigliere "dissidente" che con il suo voto contrario alla Monterosa Ski ha aperto la strada al "vis à vis" tra i partiti.
di Luca Ventrice