Prosegue l’iter per il commissariamento di Courmayeur

La Giunta ha approvato ieri la delibera con cui chiede al consiglio regionale di esprimere il parere sullo scioglimento del Consiglio comunale di Courmayeur, come previsto dallo Statuto speciale della Valle d'Aosta.
Il Consiglio comunale di Courmayeur
Politica

In una seduta straordinaria, la Giunta regionale ha approvato ieri, giovedì 5 agosto, la delibera con cui richiede al Consiglio regionale di esprimere il parere sullo scioglimento del Consiglio comunale di Courmayeur, come previsto dallo Statuto speciale della Valle d’Aosta.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle dimissioni di otto dei tredici consiglieri comunali di Courmayeur, mercoledì 29 luglio. Fatto questo che, come stabilito dalle normativa regionale e dallo Statuto, prevede l’avvio della procedura di scioglimento del Consiglio comunale.

Come riportato nell’atto, l’acquisizione del parere del Consiglio regionale ha carattere di improrogabilità ed urgenza, in relazione al fatto che successivamente alla cessazione dalla carica, per dimissioni contestuali, della maggioranza dei consiglieri comunali non è più assicurato il normale funzionamento degli organi e dei servizi del Comune di Courmayeur.

A seguito del parere del Consiglio regionale, sarà nuovamente compito della Giunta regionale deliberare lo scioglimento del Consiglio comunale e, successivamente, del Presidente della Regione, nell’esercizio delle sue funzioni prefettizie, nominare con decreto un Commissario straordinario.

La riunione del Consiglio regionale sarà anche l’occasione per provvedere alla surroga del consigliere dimissionario Joel Farcoz. Al suo posto entrerà Osvaldo Chabod.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica