Politica di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 29 Marzo 2020 9:47

Reintegro della Giunta: per Alliance Valdôtaine e Stella Alpina “s’ha da fare”

Aosta - La scelta dei tre Assessori, di natura tecnica o politica, spetterebbe poi al Consiglio e alle forze politiche che decidono di riconoscersi in una soluzione istituzionale e condivisa. Contrarietà espressa dai coordinamenti regionali di Forza Italia e Fratelli d'Italia e il gruppo PnV-Area Civica-Front Valdôtain: "mossa per occupare le poltrone"

Consiglio regionaleConsiglio regionale

Reintegrare l’esecutivo dei tre assessori mancanti: si può e si deve fare. A sostenerlo sono i gruppi Alliance Valdôtaine e Stella Alpina che vista l’emergenza sanitaria e l’eccezionalità della situazione che sta attraversando la Valle d’Aosta ritengono insufficiente l’operatività dell’attuale Giunta a cinque con il Presidente Renzo Testolin che deve reggere, oltre alla Presidenza, l’Assessorato alle Finanze, quello alle Opere Pubbliche e il super Assessorato al Turismo, cultura e Agricoltura.

“Gli ulteriori carichi normativi ed esecutivi legati alla gestione dell’emergenza gravanti sulla Regione, che già sarebbero pesanti in situazione di completezza dell’esecutivo, sono insostenibili e schiaccianti nella condizione in cui si è venuta a trovare la giunta valdostana” si legge in una nota diffusa dai due movimenti.

Sul tema hanno quindi chiesto, a spese loro, il parere del professor Giovanni Guzzetta, ordinario nell’Università di Roma Tor Vergata e costituzionalista, messo poi a disposizione del Consiglio. “Il parere redatto risulta chiaro – sostengono Av e Stella Alpina – visto lo stato di emergenza, l’obiettivo che l’organo esecutivo sia messo in condizione di operare a ranghi completi, pur in regime di prorogatio, appare una finalità pienamente ragionevole, anche al fine di motivare la scelta di procedere alla reintegrazione dell’organo”.

La scelta dei tre Assessori, di natura tecnica o politica, spetterebbe poi al Consiglio e alle forze politiche che decidono di riconoscersi in una soluzione istituzionale e condivisa.

La mossa dei due movimenti autonomisti ha fatto infuriare però i coordinamenti regionali di Forza Italia e Fratelli d’Italia e il gruppo PnV-Area Civica-Front Valdôtain che hanno accusato i due movimenti autonomisti di voler occupare le poltrone.  “Anziché interpellare tecnici dalle comprovate capacità e professionalità per contribuire a risolvere l’attuale gravissima emergenza, proponendo la nomina di un commissario straordinario regionale di alto profilo, i movimenti di Alliance Valdotaine e Stella Alpina hanno optato per impegnarsi per acquisire un parere utile a mettere in piedi una nuova Giunta”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Un commento su “Reintegro della Giunta: per Alliance Valdôtaine e Stella Alpina “s’ha da fare””

Commenta questo articolo