Politica di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 4 Maggio 2021 11:54

Sanità: Igor Rubbo entra nell’elenco nazionale degli idonei al ruolo direttore generale Usl

Aosta - Con l’ultimo aggiornamento dell'elenco nazionale Igor Rubbo, 51 anni, è - unico valdostano - idoneo ad essere nominato direttore generale di un'azienda sanitaria, ospedaliera o di un altro ente del servizio sanitario nazionale.

Igor Rubbo

C’è anche il valdostano Igor Rubbo tra i candidati idonei a ricoprire il ruolo di direttore generale di un’azienda sanitaria locale.

Rubbo, 51 anni, di Aosta, dal 1° gennaio è direttore generale dell’Arpa della Valle d’Aosta. Con l’ultimo aggiornamento, risalente al 3 maggio scorso, è stato inserito nell’elenco nazionale dei soggetti idonei ad essere nominati direttori generali delle aziende sanitarie locali delle aziende ospedaliere e degli altri enti del servizio sanitario nazionale.

Numerosi e complessi i requisiti richiesti per la selezione. Tra questi la copertura di ruoli dirigenziali per almeno 7 anni, una formazione manageriale o una carriera universitaria, la partecipazione a corsi di formazione specialistici.

Nel recente passato il dirigente regionale era stato nominato dalla giunta coordinatore del Dipartimento personale e organizzazione della Regione e prima ancora direttore generale dell’Unità sanitaria locale della Valle d’Aosta. Una nomina quest’ultima che era finita al Tar e al Consiglio di Stato.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo