Valtournenche, nuova area pedonale di fronte alla chiesa di Breuil-Cervinia

I lavori cominceranno a giugno e si concluderanno a ottobre. Si prevede la soppressione della fermata dell'autobus per aumentare la zona pedonale di fronte alla chiesa, con nuova pavimentazione e un muretto per sedersi.
Cervinia - Immagine di archivio
Politica

"Quest'intervento fa parte di uno degli obiettivi che ci siamo dati a medio e lungo termine: quello di aumentare le zone pedonali e rendere più vivibile la località". La sindaca di Valtournenche Deborah Camaschella descrive così la riqualificazione della zona intorno alla chiesa di Creuil-Cervinia. La scorsa settimana la Giunta comunale ha votato una delibera che approva il progetto definitivo ed esecutivo, redatto dall'architetto Franco Manes. "Speriamo di iniziare i lavori a giugno e di concluderli entro ottobre", spiega Camaschella.

L'intervento costa complessivamente 220 mila euro ed è finanziato con fondi dell'assessorato regionale ai Lavori pubblici. Il progetto prevede l'aumento della pavimentazione con pavé e la soppressione della fermata dell'autobus, "allungando di una buona decina di metri in più l'area pedonale". "Ora – racconta la sindaca – davanti alla chiesa è tutto asfalto e abbiamo scelto di valorizzare un luogo dove ci si riunisce spesso e da dove partono molte delle nostra manifestazioni".

Un altro obiettivo dei lavori è quello di "rinnovare il disegno degli spazi pubblici". "Oltre al nuovo pavé a terra saranno installate delle targhe commemorative degli alpinisti che hanno fatto la storia della nostra località – continua – poi per delimitare la nuova area dalla curva della rotonda si costruirà un muro a vista, che farà da seduta, rivestito in acciaio sul lato strada e che riporterà la scritta Cervinia".

Anche per la rotonda sono previsti ritocchi: "Sarà arredata con luci a led". La pavimentazione della zona pedonale sarà la stessa di quella di via Carrel, mentre quella della zona veicolare sarà diversificata, "fino a dare un senso di piazza".

Camaschella associa quest'intervento al nuovo terminal per bus, taxi e auto a noleggio che sarà pronto a maggio, nell'area a sinistra della rotonda più a valle, all'inizio del paese. "Anche quello è un modo per non avere mezzi che circolano nel tratto più in alto del villaggio, decongestionare il traffico e rendere più semplice la vita dei pedoni – spiega – perché tutti questi veicoli si fermeranno lì, dove inoltre sarà allestita anche una casetta riscaldata per accogliere chi aspetta al freddo".

0 risposte

  1. non è il caso di spostare anche l isola ecologica ?
    F. Orio, con casa a Cervinia da 37 anni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte