Contenuto Pubblicitario

Come calcolare la convenienza di un prestito personale

Nel 2021 le richieste di prestiti personali sono aumentate in modo significativo in Italia, il che dimostra una ripresa dell’economia nel nostro Paese ed una sostanziale voglia di ritornare il prima possibile alla normalità.
Prestito personale
Pubbliredazionali

Nel 2021 le richieste di prestiti personali sono aumentate in modo significativo in Italia, il che dimostra una ripresa dell’economia nel nostro Paese ed una sostanziale voglia di ritornare il prima possibile alla normalità. L’attenzione degli italiani però non è calata sul fronte della convenienza: tutti cercano la soluzione più vantaggiosa servendosi sempre più spesso degli strumenti online, che rappresentano un’effettiva risorsa da tale punto di vista.

Vediamo allora nel dettaglio come trovare oggi il prestito migliore per le proprie esigenze e quali aspetti valutare per scegliere la soluzione più vantaggiosa.

Come trovare il miglior prestito personale

Al giorno d’oggi la maggior parte degli italiani riesce a trovare il prestito personale online su Facile.it e si tratta effettivamente di una delle soluzioni più pratiche e veloci. Questo comparatore infatti permette di confrontare tutte le offerte di prestito delle migliori banche, in modo immediato e gratuito. Basta indicare alcuni dettagli per finalizzare la ricerca ed il gioco è fatto: si possono visualizzare tutte le proposte di prestito, mettendole immediatamente a confronto. Utilizzare un comparatore online è senza dubbio vantaggioso, in quanto si può avere una panoramica completa delle offerte di prestiti personali senza dover andare personalmente presso le varie finanziarie.

Per riuscire a capire quale sia la soluzione migliore però è necessario imparare ad interpretare alcune sigle e terminologie specifiche.

Quali aspetti valutare per trovare il prestito migliore

Come abbiamo appena accennato, per riuscire a trovare il prestito migliore è necessario valutare alcuni aspetti che sono fondamentali. Vediamoli brevemente insieme.

TAN (Tasso Annuo Nominale)

Il TAN è il tasso di interesse nominale che viene applicato sul prestito dall’istituto di credito e viene espresso in percentuale. Si tratta di un dato importante, anche non è certo il valore sul quale conviene focalizzarsi quando si valuta la convenienza di un finanziamento.

TAEG (Tasso Annuale Effettivo Globale)

Un valore decisamente più importante è quello del TAEG, che indica il tasso annuale effettivo globale e che andrebbe sembra considerato quando si valuta la convenienza di un prestito personale. Questo dato infatti include il TAN e tutte le spese extra che vengono applicate dalla banca (imposte, spese d’istruttoria, ecc.). Di conseguenza, più il TAEG risulta basso e maggiore è la convenienza del prestito.

Tipologia di prestito

Un altro aspetto che conviene sempre valutare quando si è alle prese con la scelta del prestito personale migliore è la sua tipologia. Esistono infatti diversi tipi di finanziamento ed alcuni prevedono delle specifiche clausule o dei limiti per quanto riguarda l’importo massimo che è possibile ottenere. Vale dunque sempre la pena verificare nel dettaglio quale sia la tipologia di prestito e che condizioni siano applicate.

Garanzie richieste a capacità di rimborso

In ultimo è bene ricordare che ogni istituto di credito può richiedere delle specifiche garanzie per l’effettiva concessione del prestito personale. Solitamente, nel caso di imposti bassi non si incontrano grandi problemi ma esiste anche un’alternativa che merita di essere considerata, riservata ai dipendenti e ai pensionati. Parliamo della cessione del quinto: una particolare tipologia di prestito che prevede la decurtazione della rata direttamente dallo stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Pubbliredazionali
Pubbliredazionali