Pubbliredazionali di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 21 Luglio 2021 17:55

Farina del mio sacco, lo “specialista della pizza” è ad Aosta

Aosta - In via Torre del Lebbroso si può trovare un vero “mondo” che va dalla pizza alla pinsa, passando per la pizza in teglia alla romana, ma non solo. Il tutto, in versione anche “gluten-free”. Ma Farina del mio sacco è anche molto altro.

Farina del mio saccoFarina del mio sacco

Un percorso che nasce dal 2014, con un obiettivo preciso: far godere a tutti i cultori della pizza un momento di assaggio unico, per prodotti affinati negli anni – dalla ricerca, dalla passione e dalla competenza – che mettono al centro, sempre e solo, la qualità.

C’è un luogo, ad Aosta, dove trovare tutto questo e molto di più: la pizzeria Farina del mio sacco, in via Torre del Lebbroso.

Qui si potranno provare le pizze, le pinse e la pizza in teglia alla romana, rigorosamente prodotte con impasti artigianali – un altro mondo rispetto alle basi preparate –, di esclusiva produzione propria, e che soddisfanno tutti i palati. Proprio tutti, dal momento che da Farina del mio sacco si possono ordinare prodotti glutenfree preparati e cotti su banchi di lavoro e forni separati.

Al centro della pizzeria c’è sempre il cliente, che potrà vivere un’esperienza unica, come dimostra il menù, che mette in tavola un “mondo di pizza” che passa dalle grandi classiche sapientemente rivisitate – la Margherita 2.0, la Vivaldi, l’Ortolana, la FourFormaggi, la Inferno o ancora la Pere e Zola –, fino alle pizze speciali: dalla delicata Trevigiana al gusto deciso della Ajo e Ojo, passando per la Jambon à la braise, la Carbonara e la Cacio e Pepe. Senza dimenticare due perle, squisitamente italiane come la Amatriciana e la “nostra” Arnad, in cui il fior di latte e le zucchine si legano al Lardo di Arnad DOP.

Ma non solo, perché nella pizzeria di via Torre del Lebbroso, vi aspettano anche le pizze premium come la Crudo Gourmet – con il crudo Saint Bernard e le melanzane grigliate –, la Porchetta Igp e la Motzetta, in cui la mozzarella di bufala si unisce ai cuori di carciofi e alla motsetta valdostana.

Ultima, ma non per importanza, la pizza che prende il nome stesso del locale: la Farina del mio sacco, semplice quanto gustosa, farcita con fior di latte, scamorza affumicata, salsiccia, noci (fuori cottura), Auricchio piccante e basilico.

E, per chi ha ancora un po’ spazio in pancia, le bontà non finiscono qui. Il pasto, infatti, si può suggellare con due sfiziosità – i babà o il tiramisù, classico o con Nutella, naturalmente fatti in casa – o ancora i dolci, come i Fiadoncini molisani o le patatine rustiche con buccia gluten-free.

Il tutto, accompagnato da una splendida selezione di birre – tra cui quelle valdostane del Birrificio Verreziese – e di vino, per scoprire gli abbinamenti che più sanno esaltare reciprocamente gli ingredienti delle pizze e le “note” delle bevande.

E per chi vuole godere di un ottimo pasto a casa, da Farina del mio sacco si può scoprire “Ciro® – The original Pizza box”, l’ideale per mantenere le pizze integre, fragranti e più calde rispetto ai box di cartone.

Non resta quindi che lasciarsi trasportare dal gusto e dalla passione di Farina del mio sacco, lo specialista della pizza.

Per informazioni

Farina del mio sacco
Via Torre del Lebbroso, 29
11100 Aosta

Tel: 0165 547396

Mail: farinadelmiosaccoaosta@gmail.com

Visita il sito internet
Visita la pagina Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo