Contenuto Pubblicitario

Festival AnimaTerrae: una terra fatta di voci, immagini, suoni e sapori

Debutta il prossimo weekend il Festival AnimaTerrae, nato con l’obiettivo di favorire il riconoscimento delle ricchezze dei territori come polo di attrazione turistica e promuovere un impatto positivo in termini di benessere culturale, economico e occupazionale delle comunità che vi abitano.
castello Cly
Pubbliredazionali

I comuni di Châtillon, Chambave, Pontey e Saint-Denis saranno i protagonisti della prima edizione del Festival AnimaTerrae, nato con l’obiettivo di favorire il riconoscimento delle ricchezze dei territori come polo di attrazione turistica e promuovere un impatto positivo in termini di benessere culturale, economico e occupazionale delle comunità che vi abitano.

Gli eventi del Festival sono inseriti nel programma Plaisirs de Culture 2023. Per rispettarne il tema di quest’anno, dedicato al Patrimonio culturale vivente, AnimaTerrae propone una narrazione teatrale che trova l’ispirazione nelle leggende e nelle storie di chi ha vissuto nelle otto tappe individuate lungo la via Francigena. Le mete comprendono a Châtillon i tre ponti storici del borgo, le cave di marmo e il castello Gamba; a Pontey la via delle Macine e la tomba di Proley; a Saint-Denis i boschi in Loc. Lavesé e il Ru Marseiller. Ad ogni tappa le attrici Enrica Cortese, Alexine Dayné, Paola Zaramella e l’attore Andrea Damarco interpreteranno ciò che il luogo evoca per regalare ai visitatori un’esperienza che ricalchi l’anima delle comunità di ieri e di oggi.

Media Valle
Media Valle

A fare da capofila del progetto, finanziato per il 28% dai partner e per il 72% dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, di cui AnimaTerrae è uno dei due progetti valdostani ad aver vinto il bando “Territori in luce”,  è il Consorzio Saint-Vincent Turismo.  A essere coinvolti nel Festival saranno anche studenti e studentesse dell’Istituzione Scolastica Prosper Duc, con l’obiettivo di rendere la scuola un “polo nevralgico della comunità”.

Gli appuntamenti del Festival sono distribuiti nei due fine settimana secondo il seguente calendario:

Sabato 16 Settembre – L’altra verità – Andrea Damarco interpreta “La Tomba di Proley” h 10.30 Chiesa di San Martino

Sabato 16 Settembre – Tre canzoni d’amore – Alexine Dayné interpreta “Il Castello Gamba” h. 17.45 Castello Gamba

Domenica 17 Settembre – Ricordi di Cava – Alexine Dayné interpreta “La via dei Marmi” h. 10.00 Municipio di Châtillon

Domenica 17 Settembre – La forma dei sogni – Andrea Damarco interpreta “il Bosco Alleato” h. 17.30 Centro ecosostenibile Lavesé

Sabato 23 Settembre – Acquarù – Enrica Cortese interpreta “le acque del Ru Marseiller” h. 17.30 Municipio di Saint-Denis

Sabato 23 Settembre – Paola Zaramella interpreta “La storia di Edward Whymper e i tre ponti di Châtillon” h 10.30 Municipio di Châtillon

Domenica 24 Settembre – Havana tutta faccia – Enrica Cortese interpreta “La via delle macine e il Bosco degli Tsandzòn” h 9.15 Municipio di Pontey

Domenica 24 Settembre – Paola Zaramella interpreta “Il Castello di Cly e la storia di Johanneta Cauda”  h 17.45 Castello di Cly

Gli eventi sono gratuiti ed aperti a tutti fino ad esaurimento posti per un massimo di 40 persone (sono esclusi dal conteggio i minori di 14 anni). I partecipanti potranno godere di un ingresso omaggio per sé e per la propria famiglia al Castello di Cly e al Castello di Ussel da usufruire entro il 30 settembre, e della scontistica del 10% su tutte le strutture ricettive convenzionate con il Consorzio Saint-Vincent Turismo nei giorni del Festival.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione da effettuare inviando una mail all’indirizzo prenotazioni@animaterraevda.com. Si consiglia un abbigliamento comodo e adatto alle escursioni. Gli eventi sono confermati anche in caso di pioggia.

Oltre alle 8 visite teatrali, altrettanti eventi collaterali, tra workshop, conferenze e laboratori, sono in programma nei due fine settimana di settembre, alcuni dei quali sono già stati anticipati. Gli eventi collaterali:

Venerdì 15 Settembre – Dentro ed intorno a noi… il bosco.

Relatori: Giovanni Borello e Prof.ssa Anna Galliano, co-fondatrice del Progetto Montagna Slow h 15.00 Bosco di Lavesé – Saint-Denis

Sabato 16 Settembre – Yoga dolce Maestra: Stefania Mastroianni h 15.30 Parco del Castello Gamba – Châtillon

Domenica 17 Settembre – Nature Therapy: comunione con lo spirito della Natura Relatori: Alessandra Tesio e Sandra Dalbard h 15.00 Bosco di Lavesé – Saint-Denis

Lunedì 18 Settembre – La via del benessere: corpo, mente, spirito Relatori: Luca Oppicelli, Sandra Dalbard, Alessandra Tesio, Stefania Mastroianni h. 20.30 Sala Ex Hôtel Londre – Châtillon

Sabato 23 Settembre – Grun Tour: il latte alle ginocchia. Pedalata con e-bike e visita alla fattoria “L’Etela du Berdzi” Guide: Jean Paul Chadel, Roger Petacchi h 14.00 partenza da loc Panorama – Châtillon

Sabato 23 Settembre – Conferenza “Le donne nel medioevo, aspetti di vita e figure emblematiche” Relatore: Prof. Ezio Gerbore h 21.00 Sala Polivalente del Comune di Saint-Denis

Domenica 24 Settembre – Workshop: Orienteering, training e consapevolezza di sé Guida: Prof. Maurizio Farina h 9.00 Bosco di Lavesé – Saint-Denis

Domenica 24 Settembre – I giochi di una volta – presentazione del libro “40 anni di Rouletta” Relatore: Associazione La Gare h 14.30 Padiglione della Proloco – Chambave

Il Festival prosegue fino a dicembre: a tutti i cittadini, in modo particolare agli operatori economici e turistici, sarà offerta da qui dicembre l’opportunità di prendere parte a conferenze e workshop su argomenti di cultura, benessere, sport e green economy, implementando dunque le possibilità di formazione da qui a dicembre.

Per maggiori informazioni: Instagram  Facebook  Sito web

Festival Animae
Festival Animae

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte