Pubbliredazionali di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 14 Settembre 2020 9:51

Il Parco della lettura di Morgex si svela attraverso una serie di eventi ed iniziative

Morgex - Dopo l’inaugurazione ufficiale del 12 settembre scorso, il Parco della lettura potrà essere esplorato anche grazie ad una serie di iniziative rivolte a grandi e piccini.

Parco della lettura di MorgexParco della lettura di Morgex

Un proverbio arabo dice che un libro è un giardino che puoi custodire in tasca. A Morgex il giardino è un vero e proprio parco che ha iniziato a svelarsi il 12 settembre scorso con l’inaugurazione ufficiale.

Accaniti lettori o aspiranti tali  – non è mai tardi per lasciarsi appassionare dalla lettura – potranno trovare qui angoli tranquilli per dedicarsi alla propria attività preferita, in un contesto naturalistico unico. Nel Parco della lettura di Morgex sono inoltre presenti quattro innovative postazioni di gioco, che consentono di imparare parole nuove e avvicinarsi con curiosità al mondo dei libri: una casetta sull’albero e un grande vagone ferroviario per viaggiare con la fantasia; una piazza sospesa sull’acqua da cui godere di una vista eccezionale sul Monte Bianco; una piccola arena in cui condividere storie, musiche e spettacoli.

Realizzato nell’ambito del Progetto Famille à la montagne entre nature et culture, cofinanziato dal progetto Interreg V-A Italia-Francia 2014/2020, il parco sorge nella centralissima area posta fra la stazione ferroviaria di Morgex e la Dora, che versava in stato di abbandono.  Il Comune di Morgex è il partner capofila, affiancato dalla Fondazione Natalino Sapegno Onlus in qualità di soggetto attuatore, con la partecipazione della Struttura Biodiversità e aree naturali protette della Regione autonoma Valle d’Aosta e del comune francese di Le Grand-Bornand.

Ogni sei mesi il Parco incentrerà le proprie attività su un capolavoro diverso della letteratura per ragazzi, per ampliare il loro bagaglio lessicale (italiano, francese e inglese) attraverso un misterioso “labirintario”, un grande gioco dell’oca e cinque “ruote delle parole”.

Dopo l’inaugurazione ufficiale del 12 settembre scorso – cui ha collaborato anche il Centro Europe Direct Vallée d’Aoste – il Parco della lettura potrà essere esplorato anche attraverso una serie di eventi e iniziative.

Il 19 settembre dalle 16 alle 17.30 la biblioteca di Morgex in collaborazione con i volontari di Nati per leggere organizzano delle letture dedicate ai bambini di età compresa fra gli 0 e i 6 anni e alle loro famiglie. (Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del giorno prima al numero 333/4464369).

Il giorno successivo, il 20 settembre, alle ore 16, il parco della lettura sarà animato dalla fisarmonica di Edoardo Milleret. Il concerto, a cura del Conservatoire de la Vallée d’Aoste, vedrà l’esecuzione di musiche di Bach, Fancelli e Piazzola. Seguirà una visita guidata del parco. (Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del giorno prima al numero 333/4464369).

Il 26 settembre dalle 10 alle 17 l’artista Bobo Pernettaz aspetta grandi e piccini per scoprire come sono nate le sagome che popolano il Parco.

Infine il 27 settembre alle ore 16 l’attrice Stefania Tagliaferri intratterà i presenti con la lettura musicata dalla viola di Claudia Desandré, del libro “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono. (Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del giorno prima al numero 333/4464369).

Per rimanere sempre aggiornato sulle attività del Parco e per avere ulteriori informazioni: https://www.parcodellalettura.eu/index.php?lang=it

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>