Pubbliredazionali di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 18 Settembre 2020 9:09

“Nova Ars Medica”, odontoiatria in un contesto d’avanguardia, con il rigore delle procedure Covid-19

Ivrea - Il Centro di Banchette d’Ivrea applica protocolli antivirus stilati dal Consiglio superiore della sanità e rivisti, con norme ancora più restrittive, dall’Ordine dei chirurghi ed odontoiatri, per fornire alla clientela ottime garanzie di igiene e sicurezza.

Nova Ars MedicaNova Ars Medica - Banchette d'Ivrea.

La popolazione osserva con inquietudine il risalire dei casi quotidiani di Covid-19 e si pone molte domande sulle attività identificate (talvolta a fronte di informazioni sbagliate) come favorevoli alla propagazione dell’infezione. Tra queste vi sono i dentisti, ma proprio per rispondere a questi timori strutture come il Centro odontoiatrico “Nova Ars Medica”, a Banchette d’Ivrea (Torino), applicano i protocolli stilati dal Consiglio superiore dalla sanità e rivisti, con norme ancora più restrittive, dall’Ordine dei chirurghi ed odontoiatri, per fornire alla clientela ottime garanzie di igiene e sicurezza.

Le procedure per accedere alla struttura sono tassative. Il giorno prima dell’appuntamento per un trattamento, i pazienti vengono contattati individualmente, effettuando un “triage” scrupoloso sulle loro condizioni. Nel momento in cui si presentano al Centro, ha luogo anzitutto la rilevazione della temperatura. Subito dopo, il personale compila un modulo chiedendo informazioni sullo stato di salute, su eventuali sintomatologie che potrebbero essere “spia” di un possibile contagio, nonché sulle frequentazioni e sugli spostamenti, al fine di determinare potenziali pericoli.

Se la valutazione complessiva non evidenzia problemi, l’accesso ha luogo. Il paziente, a quel punto, indossa i calzari igienici, la mascherina (se mancasse la propria, “Nova Ars Medica” ne fornirà una), si disinfetta le mani con gel igienizzante e sosta in sala d’attesa per il solo tempo necessario allo smistamento e senza altri contatti. Una volta concluso il trattamento viene congedato senza protrarre oltre il necessario la sua presenza nello studio, affinché il personale possa sanificare tutti i locali in cui è transitato e preparare per la visita successiva, con identico protocollo.

Tutte le figure con cui si viene a contatto indossano camici monouso, doppi guanti, mascherina “fp2” (e sopra questa una “chirurgica”), calzari, visiera, occhiali e cuffie, per proteggersi e di proteggere al massimo ogni paziente. Questo, come tutte le procedure e tutti gli accorgimenti adottati da “Nova Ars Medica”, contribuisce all’obiettivo di garantire elevati standard di igiene e qualità, facendo sì che uno degli slogan del Centro, cioè “vieni da noi con fiducia e ci prenderemo cura del tuo sorriso”, trovi concretizzazione e aderenza alla realtà.

Al centro di Banchette è possibile rivolgersi per tutti i tipi di trattamenti. Parliamo delle riabilitazioni a carico immediato, dello sbiancamento professionale e l’igiene, dell’odontoiatria pediatrica, delle protesi fisse, mobili ed estetiche, l’implantologia, l’odontoiatria conservativa, quella estetica, l’ortodonzia invisibile e tradizionale, la chirurgia orale e la parodontologia. La prima visita è senza impegno e scrupolosa.

Altre prestazioni riguardano l’assistenza anestesiologica professionale, i trattamenti per pazienti a rischio, la sedazione cosciente con protossido d’azoto (che è una tecnica indicata soprattutto per i bambini), lo screening e la prevenzione oncologica del tumore del cavo orale. Al riguardo, gli specialisti del centro effettuano, in occasione del primo appuntamento, delle biopsie, in una logica preventiva che prosegue nella collaborazione tra il Centro e l’ospedale “Giovanni Bosco” di Torino e l’ospedale Civico di Ivrea per gli eventuali percorsi terapeutici.

L’offerta di “Nova Ars Medica” si completa poi con la tecnica del “Columbus Bridge”, per la sostituzione anche di più denti nel giro di ventiquattr’ore. Inoltre, possibilità di consulenza maxillofacciale, nonché di piezochirurgia e chirurgia orale con laser, sempre ricorrendo a tecnologie tra le più moderne (come la diagnostica per immagini in sede, o la Tac Cone Beam 3d e un teleradiografo). Un contesto d’avanguardia, per offrire sempre una risposta ai problemi odontoiatrici, che trova nelle procedure di sicurezza Covid-19 l’ulteriore investimento dei suoi professionisti per l’efficacia dell’assistenza alla clientela.

Per informazioni:
Centro Odontoiatrico
“Nova Ars Medica”
Via Uscello, 3/E
(di fronte al centro commerciale “Bennet” di Pavone)
Banchette

Aperto dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 19.

Tel. 0125 51097

Sito web

Pagina Facebook

Direttore sanitario: Dott. Alessandro Bossone, iscr. Albo odontoiatri Torino n. 2961.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo