Contenuto Pubblicitario

Smartphone, tablet e informatica senza pensieri con “Candifix”

Il laboratorio di Pré-Saint-Didier è a disposizione con numerosi servizi, dall'assistenza alla vendita, per risolvere inconvenienti che, in questo periodo di sostenuto utilizzo degli apparati, potrebbero verificarsi.
Candifix - Pré-Saint-Didier
Pubbliredazionali

In questo periodo, in cui buona parte della popolazione è in casa per le restrizioni sull’epidemia del Coronavirus, la rete rappresenta la vera “liana” con il resto del mondo. Per lavorare, per studiare, per comunicare, o anche solo per il tempo libero. Ne consegue che i nostri dispositivi elettronici – dagli smartphone, ai tablet – sono più sollecitati del solito e possono andare incontro a problemi. Può capitare e “Candifix”, il laboratorio di telefonia ed informatica aperto a Pré-Saint-Didier, è a disposizione con i suoi numerosi servizi, per trarre d’impaccio da questi inconvenienti.

Grazie all’esperienza dei due titolari, le riparazioni eseguibili, su ogni tipo di terminale, sono sia di primo (sostituzione del display lcd, del “touch screen”, o della batteria), sia di secondo livello (per cambiare la scocca o rigenerare un vecchio iPhone). Altra operazione particolarmente utile in questo periodo, è l’analisi della batteria, in modo da capire se – magari in presenza di problemi di ricarica – possa rivelarsi necessario intervenire per sostituirla. “Candifix” può intervenire anche per cambiare il dock, o dei componenti sulla scheda madre dell’apparato.

Tutta la componentistica Apple è già disponibile “in casa”, in modo che le riparazioni su display e batterie possano avvenire con la massima celerità, nel giro di non più di un’ora, un’ora e mezza. L’assistenza dell’azienda, in questo periodo, può poi riguardare anche esigenze più specifiche: se vi è la necessità di un terminale per le lezioni scolastiche a distanza, “Candifix” può fornirlo. E per le consegne, viste le restrizioni negli spostamenti, è in via di attivazione la domiciliazione con corriere: sarà l’operatore ad arrivare a casa, facendo da tramite con il laboratorio, garantendo così condizioni di sicurezza per tutti.

La logica della ditta rimane quella di sempre: se uno smartphone, o un tablet, non funzionano, la prima valutazione è quella sulla fattibilità della riparazione, perché non è detto che occorra comprarne un altro. Tuttavia, se il cliente non desiderasse riparare, o l’apparecchio fosse “senza speranze”, “Candifix” offre dei dispositivi rigenerati garantiti che sono pari ai nuovi, ritirando e smaltendo i vecchi (ovviamente, se sono valutabili, viene praticato uno sconto).

E se proprio la situazione fosse irrimediabile, l’azienda ha disponibili, per la vendita, una vasta gamma di terminali sia Android, sia iOS. Per tutti i modelli, poi, ampia serie di accessori, dai cavi alle cover. Inoltre, connettività per tutti, con l’attivazione di sim di vari operatori, come Vodafone, Kena Mobile e Ho, da utilizzare – magari – in una delle “saponette” wi-fi portatili di cui “Candifix” è fornita, per distribuire il segnale su più device. Per essere sempre aggiornati su sconti e promozioni, che sono continui, è sufficiente seguire l’azienda sui suoi profili Instagram e Facebook.

E’ un momento complesso e restare sconnessi può infondere paura e complicare le giornate. Il laboratorio di Pré-Saint-Didier (vicino al parcheggio gratuito della piscina, dietro l’hotel Bucaneve) è là per rendere meno problematica la condizione che stiamo vivendo, sia che sia necessario affrontare lo smart-working, sia la didattica a distanza. E’ sufficiente un contatto telefonico, o tramite gli altri recapiti indicati e il mondo resta a portata di click.

Per informazioni:
Candifix
Avenue du Mont-Blanc, 24
Pré-Saint-Didier
Tel. 349 1592534

Aperto dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.

E-mail

Profilo Facebook

Profilo Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Pubbliredazionali
Pubbliredazionali