I donatori Avis over 55 anni coinvolti nel progetto Vdagenomics

Nel giorno della convocazione al centro trasfusionale di Aosta, nella fase di accettazione saranno consegnati alcuni documenti relativi al progetto , contenenti informazioni sullo studio e il consenso alla partecipazione allo studio.
avis an
Sanità

I donatori Avis over 55 anni prenderanno parte al Progetto Vdagenomics, che ha l’obiettivo di studiare le caratteristiche genetiche della popolazione valdostana identificando come alcune variazioni genetiche possano influenzare la condizione di salute e malattia delle persone.

“Si tratta di un contributo importante di tutti i donatori che vorranno acconsentire, sottolinea il Presidente Angelo Vancheri. Come Avis regionale crediamo sia giusto sostenere l’evoluzione scientifica e della ricerca ed è un modo per partecipare attivamente a un progetto di grande prospettiva e che consentirà, una volta a regime, di intervenire efficacemente sulla diagnosi e le terapie personalizzate.”

Nel giorno della convocazione al centro trasfusionale di Aosta, nella fase di accettazione saranno consegnati alcuni documenti relativi al progetto , contenenti informazioni sullo studio e il consenso alla partecipazione allo studio.

Una volta rilasciato il consenso, il prelievo di sangue necessario al progetto avverrà in concomitanza della normale donazione periodica non modificando le tempistiche e modalità del prelievo.

Una volta integrato con il sistema sanitario regionale, il Centro di ricerca permetterà di realizzare un migliore accesso alla diagnosi e alle terapie personalizzate attraverso lo studio approfondito del DNA di ogni singolo paziente. I big data genomici verranno affiancati da quelli relativi alla storia clinica e allo stile di vita grazie a specifici software di intelligenza artificiale e di machine learning.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità
Sanità

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte