Realizzato in Valle d’Aosta il primo intervento mini invasivo sul glaucoma

L’intervento, con esito positivo, è stato eseguito dal direttore di Oculistica Luca Ventre su un paziente di 70 anni. È la prima volta che una chirurgia mini invasiva del glaucoma viene eseguita in Valle.
L'intervento mini invasivo per il trattamento del glaucoma
Sanità

Lo scorso 23 maggio il direttore della Struttura complessa di Oculistica dell’Usl, dottor Luca Ventre, ha eseguito per la prima volta in Valle d’Aosta un intervento di chirurgia mini invasiva per il trattamento del glaucoma.

“Si tratta dell’impianto di un dispositivo per ridurre la pressione intraoculare, mediante l’iniezione, attraverso un’incisione di 1,5 mm, di un sottile tubicino in silicone che permette di mettere in comunicazione lo spazio endoculare e quello sottocongiuntivale, facendo filtrare l’umore acqueo dall’intero all’esterno dell’occhio”, ha spiegato Ventre.

È la prima volta che una chirurgia mini invasiva del glaucoma viene eseguita in Valle. Non si tratta di una procedura alternativa al “classico” intervento per il glaucoma ma di un passaggio intermedio per gli occhi che hanno ancora una buona funzione visiva e nei quali la riduzione della pressione previene un peggioramento a quegli stadi nei quali l’unica possibilità rimane un intervento più invasivo e rischioso.

L’intervento, con esito positivo, è stato eseguito su un paziente di 70 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità
Sanità