Strategia aree interne, la Grand-Paradis riorganizza l’emergenza urgenza

A Cogne e a Saint-Pierre sono state create due postazioni di soccorso locale, riorganizzando il servizio che vedrà un’ambulanza in ognuna delle due sedi, e una postazione di soccorso avanzato ad Aosta per una copertura, sulle 24 ore, dell’Area Grand-Paradis. 
Un'ambulanza a Cogne
Sanità

Un’azione su più fronti: da un lato la creazione – a Cogne e a Saint-Pierre – di due postazioni di soccorso locale; dall’altro la riorganizzazione del servizio di emergenza-urgenza territoriale che vedrà, in ognuna delle due sedi, un’ambulanza con rapidità di risposta e con a bordo un autista-soccorritore, preparato al primo soccorso e alla defibrillazione.

A questo si aggiunge una postazione di soccorso avanzato ad Aosta capace di fornire una copertura permanente, sulle 24 ore, dell’Area GrandParadis.

Il progetto è nato in coerenza con la “Carta di Cogne”, e in accordo con l’Amministrazione regionale e l’Azienda Usl, attraverso la linea di intervento “Sanità” della Strategia aree interne Grand-Paradis. Con un obiettivo: rafforzare il servizio sanitario e in particolare l’assistenza medica in caso di urgenza.

“I servizi sanitari di prossimità – si legge in una nota dell’Unité des communes Grand-Paradis – sono un fattore importante per contrastare il fenomeno dello spopolamento: nei sei Comuni interessati si tratta di 2.210 abitanti, in calo del 6% rispetto al decennio precedente”.

Un'ambulanza a Saint-Pierre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte