Fino al 30 aprile sarà possibile iscrivere le classi delle primarie a “Mi Curo di Te – Agire secondo Natura”

La nuova edizione del progetto-scuola promosso da Wwf e Regina porterà alla scoperta della biomimesi. Il percorso didattico sarà organizzato in cinque moduli con schede di approfondimento, attività pratiche e di laboratorio, e "web game" che si ispirano alla natura.
Tiglio - albero - alberi - foglie
Scuola

C’è tempo fino al 30 aprile 2024, per le scuole primarie di tutta Italia, per iscrivere le classi proprie classi a “Mi Curo di Te – Agire secondo Natura”, la nuova edizione del progetto-scuola – promosso da Wwf e Regina – alla scoperta della biomimesi, ovvero come si possa prendere esempio dal comportamento o dalle caratteristiche di piante, animali ed ecosistemi per migliorare le attività e le tecnologie umane e contribuire a salvaguardare il pianeta, chiedendosi “Cosa possiamo apprendere dalla natura?” anziché “Cosa possiamo prendere da essa?”.

Il percorso didattico sarà organizzato in cinque moduli con schede di approfondimento, attività pratiche e di laboratorio, oltre a web game per stimolare gli alunni anche attraverso la tecnologia a ispirarsi alla natura.

Alcuni esempi di come si possa fare la differenza con semplici azioni nella vita di tutti i giorni sono presentati anche nel cartoon che accompagna la nuova edizione del progetto. Si può fare come il lombrico, che trasforma in concime le foglie cadute di cui si ciba, e dare nuova vita agli oggetti che non utilizziamo più.

O ancora, dal gatto si può imparare come ridurre gli sprechi: in inverno si ripara dal freddo con un pelo più folto e noi, come lui, possiamo indossare un abbigliamento più pesante e ridurre la temperatura del riscaldamento. 

‘Mi Curo di Te – Agire secondo natura’ propone, infatti, un approfondimento sull’Obiettivo 12 dell’Agenda ONU 2030 “Consumo e produzione responsabili”, raccontato in classe sempre attraverso numerosi esempi tratti dalla biomimesi.

Come partecipare

Come detto, fino al 30 aprile, sul sito dedicato, gli insegnanti possono iscrivere la propria classe e scaricare il kit didattico. Al termine del percorso, gli studenti potranno dare via libera alla loro creatività per realizzare un elaborato e partecipare al contest con tanti premi in palio.

Entro il 17 maggio 2024, tra tutte le scuole che avranno partecipato con almeno un elaborato, ne verranno estratte cinque che vinceranno un buono spesa da 800 euro per l’acquisto di materiale didattico. Inoltre, verranno estratte altre 10 scuole che si aggiudicheranno kit di prodotti Sofidel-Regina. In palio anche tre pc portatili che saranno assegnati ai docenti partecipanti, sempre a estrazione. Vale però anche l’aiuto delle famiglie e degli amici, che potranno a loro volta iscriversi al programma e rispondere a un sondaggio a disposizione sul portale.

Dal 2014 “Mi Curo di Te” ha visto la partecipazione di oltre 770mila bambini e ragazzi in Italia. Tutte le informazioni sono disponibili su: www.micurodite.it.

Mi Curo di Te
Mi Curo di Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte