Nomine dei supplenti, Caveri: “Procedure concluse. L’organizzazione va rivista”

Question time della Lega Vda sui ritardi nelle nomine dei supplenti. "Evidenti e oggettive le responsabilità politiche". Caveri: "Procedure vanno informatizzate".
SCUOLA
Scuola

“Il ritardo ci è stato, e me ne assumo, insieme agli uffici, le responsabilità, ma sono lieto di dire che al termine delle operazioni delle GRS questa mattina abbiamo completato le operazioni necessarie”. Le nomine dei supplenti, che in alcune scuole hanno portato anche quest’anno nella prima settimana, ad una riduzione degli orari di frequenza, sono state al centro di un question time presentato dalla Lega Vda. Riservandosi di dare maggiori informazioni sulla vicenda, nell’interpellanza in programma domani, l’Assessore Caveri ha giustificato i ritardi con l’adeguamento della piattaforma informatica valdostana, dopo l’emanazione dell’ordinanza ministeriale concernente le modalità operative, a cui si sono sommate le segnalazioni degli aspiranti e l’intervento in autotutela “che creano un altro problema perché in Valle si può presentare ricorso subito, mentre a Roma non è consentito”.

Inoltre “la concomitanza di altre procedure gestite sempre dalla Sovrintendenza determina la necessità di rivedere l’organizzazione interna della Struttura, anche prevedendo un aumento delle risorse umane, ma stante l’attuale situazione non è facile” ha ammesso Caveri “Bisogna informatizzare tutte le procedure che sono ora ancora strettamente legate a procedure manuali”. 

Per Simone Perron della Lega sono “evidenti e oggettive le responsabilità politiche, che a lei vanno addebitate”.

2 risposte

  1. E pensare che a giugno l’inizio delle lezioni posticipato al 19 settembre ci era stato venduto come un atto necessario per arrivare al suono della prima campanella con tutti i docenti al loro posto…Povera scuola valdostana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Scuola

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte