A Courmayeur una delegazione di studenti di sette nazioni per scoprire i tesori delle montagne

"Tesori delle montagne", un progetto che coinvolge sette scuole in sette nazioni. Aderisce anche il liceo linguistico di Courmayeur, ieri una delegazione di studenti e docenti è arrivata nella cittadina ai piedi del Bianco.
Il gruppo di studenti in visita a Courmayeur
Società

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 26 ottobre, il sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard e il preside del locale liceo linguistico hanno datto il benvenuto a una delegazione di studenti e docenti provenienti da sette nazioni europee. In tutto una ventina di persone.

I ragazzi e i loro insegnanti sono giunti a Courmayeur nell'ambito del progetto "Tresures of the mountains", tesori delle montagne, rientrante nel progetto Comenius. In tutto sono sette le scuole che hanno aderito: oltre all'istituto di valdostano ce n'è uno spagnolo, uno slovacco, uno sloveno, uno turco, uno austiaco, uno norvegese e uno polacco. Tutte le scuole sono caratterizzate dal territorio, e tutte sorgono in una zona di montagna.

"E' un modo – ha detto il preside Franco Cossard – per scoprire le bellezze di altre zone montane e per far scoprire le proprie, nonché un'occasione di confronto tra ragazzi. Altro aspetto positivo è che il progetto costa poco, e molto si svolge online". Il programma è finanziato dall'Unione Europea, quello di ieri è stato il primo appuntamento ufficiale. "E' un'ulteriore dimostrazione del fatto che le Alpi e le montagne uniscono, e non dividono", ha sottolineato il sindaco accogliendo la delegazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società