A GIUGNO IL PRIMO “STAGE DI VOLONTARIATO” DEL CSV

Un'occasione per crescere e toccare con mano problemi altrimenti lontani, lavorando per una settimana presso un ente o un'associazione che si occupa di bambini, anziani, disabili, della protezione civile o degli animali. Questo...
Società

Un’occasione per crescere e toccare con mano problemi altrimenti lontani, lavorando per una settimana presso un ente o un’associazione che si occupa di bambini, anziani, disabili, della protezione civile o degli animali.
Questo è il genere di esperienza che gli studenti degli Istituti superiori valdostani possono sperimentare attraverso il primo ?Stage Estivo di Volontariato? organizzato dal Centro di Servizio per il Volontariato ONLUS, in collaborazione con l’Associazione Alzheimer Valle d’Aosta, l’Ascolto, l’AVAPA (Associazione Valdostana Protezione Animali), l’Associazione Volontari del Soccorso e l’Oratorio Sant’Anselmo.
L’idea è nata a seguito della collaborazione con il Centro di Servizio per il Volontariato di Biella, che fin dal 1990 propone annualmente questo tipo di iniziativa agli studenti degli Istituti superiori della provincia, dal primo al quarto anno. Nel giugno del 2006 tre ragazzi valdostani hanno preso parte ad una settimana di volontariato organizzata nel biellese per poter riportare l’esperienza nella nostra regione.

Il primo ?Stage Estivo di Volontariato? organizzato dal CSV valdostano si svolgerà da domenica 24 giugno a sabato 30 giugno 2007. Possono partecipare 12-15 alunni delle classi di Iª, IIª, IIIª e IVª superiore, che alloggeranno nella Casa ?IDSC? di Bionaz.

I ragazzi ogni giorno si recheranno presso vari enti e associazioni, dove lavoreranno circa sei ore. Saranno inoltre riservati ampi spazi alla socializzazione e ad attività di animazione, oltre che alla condivisione delle esperienze e al confronto sull’attività svolta, per potenziare ulteriormente gli aspetti formativi e di crescita derivanti dallo stage.
I partecipanti vivranno un’esperienza arricchente anche sotto il profilo relazionale, vivendo a contatto con ragazzi e ragazze di altre scuole, docenti e animatori.

Sono quattro le tipologie di lavoro previste:

Lavoro con i volontari del soccorso
In queste associazioni si svolgono molteplici attività: in campo sanitario, per il primo soccorso e il trasporto in ambulanza degli infortunati, in campo sociale per l’accompagnamento degli anziani e delle persone con handicap anche temporanei, e infine, nel settore della protezione civile, per il supporto tecnico e logistico e di monitoraggio del territorio.

Lavoro con bambini
Il servizio a favore dei bambini consiste nella collaborazione all’animazione dei centri estivi, con attività di supporto al lavoro preparato dai responsabili dei centri, che possono essere rivolti all’intero paese, alla parrocchia o ad un quartiere specifico.

Lavoro con anziani e disabili
Il servizio proposto consiste in interventi di assistenza e sostegno degli ospiti, compatibilmente con orari e ritmi, legati alle dimensioni e alle attrezzature di ogni struttura si accoglienza. Gli studenti vivono la giornata a diretto contatto con le persone accolte nelle case di riposo o presso il Centro Diurno Alzheimer.

Lavori manuali e con gli animali
Le attività da svolgere presso l’Associazione Valdostana Protezione Animali non presuppongono competenze specifiche, ma soltanto buona volontà. Tale servizio, piuttosto impegnativo dal punto di vista fisico, ma perfettamente adatto sia ai ragazzi che alle ragazze, offre l’opportunità di avvicinarsi alla realtà del Canile/Gattile di Aosta.

Per questa prima esperienza di stage sperimentale, il Centro di Servizio per il Volontariato della Valle d’Aosta ha stanziato la maggior parte dei finanziamenti, che copriranno parte delle spese di vitto, alloggio, assicurazione e trasporti. A carico degli studenti, invece, è la ?Quota di autofinanziamento? che sarà di circa 30? a testa per la settimana.

Le iscrizioni dovranno pervenire al CSV della Valle d’Aosta entro giovedi 31 maggio 2007. Le richieste presentate in sede di iscrizione verranno discusse durante un colloquio con un operatore del CSV, che fornirà la propria assistenza nel definire la priorità delle preferenze e l’entità delle motivazioni, e illustrerà gli elementi presenti nel contratto formativo fornito con la scheda di adesione.

Venerdì 25 maggio 2007, alle ore 18 presso il CSV in via Xavier de Maistre 19 ad Aosta, si terrà una serata di presentazione dello stage per rispondere ad eventuali dubbi o curiosità.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società