A Pont-Saint-Martin il carnevale si festeggia in Municipio, nonostante i divieti

La piccola festicciola svoltasi ieri sera nel Municipio di Pont-Saint-Martin, in barba alle norme anti-covid, è finita sui social. Il sindaco: "Ho sbagliato, non ho dato un buon esempio".
Festeggiamenti in municipio Pont-Saint-Martin
Società

Non sono passati inosservati ieri sera i festeggiamenti per il Carnevale all’interno del Municipio di Pont-Saint-Martin, con protagonista il sindaco Marco Sucquet. Anche perché la piccola festicciola è finita in delle “stories” – foto e video –  su Instagram di uno dei partecipanti. Gioie e dolori dei social network.

Brindisi, selfie e balli, in barba alle normative anti – covid. Certo non un buon esempio, soprattutto se a fornirlo è il primo cittadino del paese. Anche perché i festeggiamenti per il Carnevale storico di Pont-Saint-Martin quest’anno sono stati annullati, proprio causa Covid.  La Proloco ha deciso di proporre comunque un assaggio della manifestazione, attenendosi a precise regole. La fagiolata ad esempio ci sarà, ma andrà ritirata e consumata a casa e il rogo del diavolo  avverrà a porte chiuse. Gli spettatori potranno assistere al rogo a distanza, via diretta streaming a partire dalle 20.30 sul canale Youtube “Carnevale storico di Pont-Saint-Martin”.

Regole ferree che ieri però, proprio il primo cittadino di Pont-Saint-Martin, si è scordato di applicare.

“Sono venuti i personaggi del Carnevale a trovarmi, dopo la sfilata fatta con i bambini delle scuole, abbiamo fatto un ballo e bevuto un bicchiere” ammette il Sindaco, sorpreso alla notizia che le immagini siano finite sui social.

Una festicciola che si è protratta oltre l’orario consentito.  “Ho chiuso l’ufficio intorno alle 23.30/Mezzanotte”.  Ma il coprifuoco non scatta alle ore 22? Risponde in imbarazzo il sindaco: “Vero, ho sbagliato, mi spiace. Certo non ho dato un buon esempio”. 

Se è vero che a Carnevale ogni scherzo vale, in periodo di Covid c’è poco da scherzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società