A Villeneuve e Introd i primi “assistents de hameau”

Un progetto sperimentale per introdurre delle figure di supporto per gli anziani e le persone non autosufficienti e isolate. Gli assistenti renderanno piccoli servizi e favoriranno la socializzazione.
Società

Spesso per chi è anziano o non autosufficiente operazioni come fare la spesa, pagare le bollette, andare in ambulatorio, in poche parole gestire la quotidianità domestica diventano un percorso ad ostacoli. Il risultato è che si abbandonano le proprie abitudini, le attività fuori casa, e subentra la frustrazione. Soprattutto nelle piccole comunità isolate o di piccole dimensioni. Per venire incontro a queste esigenze è nato il progetto “Assistant de hameau”: l’assessorato alla sanità metterà a disposizione alcuni assistenti per sostenere le famiglie che ne fanno richiesta e intercettare così i bisogni di assistenza ma anche di contatto sociale di tutta una fascia di popolazione che non è a carico dei servizi sociali. I comuni coinvolti sono quelli di Villeneuve, Introd, Nus, Verrayes, Saint Denis, Emarèse, Montjovet, Verrès, Donnas, Fontainemore, Lilllianes e Perloz.
I primi paesi a essere coinvolti dal servizio sperimentale, però, saranno Villeneuve e Introd. Gli assistenti non svolgeranno semplicemente dei servizi materiali, ma avranno un ruolo chiave di cerniera nel valorizzare le reti informali di vicini e conoscenti presenti sul territorio, promuovendo la solidarietà e la socializzazione. Ad esempio, tra i loro compiti c’è anche quello di promuovere iniziative di incontro e animazione.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte