Addio ansia da parcheggio. Arriva anche ad Aosta il parcometro da veicolo ricaricabile

Dall'11 aprile i valdostani potranno acquistare ed utilizzare una card ricaricabile, simile ad una carta di credito che permetterà loro di guadagnare tempo, risparmiare denaro e soprattutto non rischiare una multa. Offerta lancio per i primi 500 cittadini
La presentazione del Neos-Park
Società

Addio ansia da parcheggio. Arriva anche ad Aosta il neos-park, un sistema innovativo per pagare la sosta. Dal prossimo 11 aprile i valdostani potranno acquistare ed utilizzare una card ricaricabile, simile ad una carta di credito che permetterà loro di guadagnare tempo, risparmiare denaro e soprattutto non rischiare una multa. Come? Una volta parcheggiata la macchina nelle zone blu, il cittadino non dovrà più scendere dall’auto e andare alla ricerca del parchimetro ma gli basterà accendere la card, selezionare la zona di sosta e andare a sbrigare le proprie commissioni senza temere multe. Al ritorno spegnendo la card la stessa scalerà dal credito l’effettivo tempo di sosta.

“La volontà dell’amministrazione di adottare questo innovativo strumento – ha sottolineato nella conferenza stampa di presentazione, l’Assessore comunale alla Mobilità, Stefano Borrelloconferma il fatto che il Comune, con l’adozione delle zone blu, non voglia “fare cassa”. Offriamo infatti al cittadino un ulteriore strumento per evitare le multe e pagare il giusto prezzo per la sosta”.

La vendita e l’utilizzo delle card partirà il prossimo 11 aprile presso le tre sedi dell’Aps di via Carrel, di corso Lancieri e del parcheggio della Consolatata e presso 7 rivenditori privati (l’Agip di via piccolo San Bernardo 2 e di Saint-Chistophe, le librerie Minerva e à la Page, la multimedia service wellcome, la tabaccheria di piazza plouves e Scegli 3 di via Aubert). I primi 500 valdostani che acquisteranno la Neos Park card avranno, compreso nel prezzo di acquisto di 29,90 euro, una ricarica di 10 euro. Già oggi è possibile prenotare la card attraverso il sito www.neos-park.it

Ulteriore vantaggio della card è la possibilità di utlizzarla in altre città italiane convenzionate. Ad oggi hanno adottato il sistema di pagamento 20 città del Piemonte, fra cui Asti e Alessandria, della Lombardia (Mantova) e della Liguria (Imperia e Varrallo). A breve entrerà nel circuito Brescia e un’altra importante città del Piemonte, e la società sta trattando per inserire altre città del Centro e Sud d’Italia.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società