Al Comitato Rifiuti Zero piace (con riserva) il provvedimento della Regione relativo al compostaggio

Misura ancora insufficiente, perché non sono stati fissati con chiarezza i tempi di attuazione e soprattutto non è stato previsto un centro di compostaggio capace di garantire una raccolta capillare dell'umido ad Aosta e nei principali centri della Valle.
Società
Il Comitato Rifiuti Zero Valle d'Aosta apprezza il provvedimento della Regione in merito alla possibilità di ridurre la tassa sui rifiuti per i cittadini che attuino il compostaggio domestico. "Si tratta– si legge in una nota del Comitato- di un passo davvero importante sulla via della riduzione dei rifiuti e, tuttavia, di una misura ancora insufficiente, perché non sono stati fissati con chiarezza i tempi di attuazione e soprattutto non è stato previsto un centro di compostaggio capace di garantire una raccolta capillare dell'umido ad Aosta e nei principali centri della Valle". Il provvedimento regionale va comunque nella giusta direzione, secondo il Comitato, e cioè "quella di una riduzione dei rifiuti alla base, che contribuirà a rendere ancora più inutile l'eventua le realizzazione di un termovalorizzatore a Brissogne".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società