Società di Massimiliano Riccio |

Ultima modifica: 27 Ottobre 2018 17:15

Aosta celebra gli alpini a cent’anni dalla fine della “Grande Guerra”

Una “sei giorni” fitta di incontri, conferenze e commemorazioni che giunge al suo momento clou con un fine settimana denso di appuntamenti.

L'adunata degli alpini a Treviso (foto d'archivio)

Entrano nel vivo oggi e domani, sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018, le celebrazioni degli Alpini per il centenario della fine della “Grande Guerra”. Una “sei giorni” fitta di incontri, conferenze e commemorazioni che giunge al suo momento clou con un fine settimana denso di appuntamenti.

“Sarà l’occasione per celebrare i 1557 morti valdostani della Grande Guerra”, aveva spiegato il Vicepresidente vicario dell’Associazione nazionale alpini valdostana, Carlo Gobbo, durante la presentazione del programma. “A fine ottobre di cent’anni fa, poi, si combatteva sui Monti Solaroli, con il Battaglione Aosta decimato, l’unico battaglione a meritare la Medaglia d’oro al valor militare”.

Il programma di oggi…

Oggi, sabato 27 ottobre, dopo l’alzabandiera delle 9, incontro tra le autorità comunali e regionali e il consiglio nazionale dell’associazione alpini, capeggiato dal presidente Sebastiano Favero. Alle 10, nella sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, è in programma la Conferenza “Riflessioni a 100 anni dalla fine della Grande Guerra”, introdotta dai Presidenti nazionale e regionale dell’ANA, Sebastiano Favero e Carlo Bionaz. Alessandro Celi, Presidente della Fondation Chanoux, tratterà delle conseguenze della guerra in Valle d’Aosta, mentre Adriana Meynet parlerà del colonnello pluridecorato Ottavio Bérard. La mattina continuerà con la presentazione del libro di Alessandro Liviero “Caduti valdostani nella Grande Guerra…Dimenticati in Patria” e si concluderà con la ricerca di Carlo Rossi e Stefania Roullet, svolta in équipe dall’AVAS, dal titolo “Sen alà soutta…” (“siamo andati sotto le armi”).

Nel pomeriggio il momento più atteso, con la partenza della sfilata per ricordare l’arrivo del Battaglione Aosta nel 1934 che transitò proprio sotto l’arco, alle 16.25 proprio da piazza arco d’Augusto (ammassamento degli alpini è previsto a partire dalle 15.30). L’arrivo del Labaro da quest’anno si “tinge di rosa”. “Per la prima volta sarà portato da una donna, un’alpina, Gloriana Pellissier il sabato e da Dominique Vallet la domenica”, spiega ancora Gobbo. “Le donne sono state grandi protagoniste della Guerra, sopportando l’assenza dei mariti, mandando avanti una società a pezzi e la sera mandando avanti le famiglie”.

La sfilata proseguirà in via Sant’Anselmo e via Porta Pretoria e raggiungerà Piazza Chanoux, dove sarà deposta la corona al monumento ai caduti. Attraversando via De Tillier e via Aubert il corteo giungerà in piazza della Repubblica dove sarà deposta una seconda corona davanti alla caserma Testafochi. La sfilata proseguirà in via Monte Vodice, via Tourneuve e piazza Roncas da dove si arriverà in piazza della Cattedrale dove ci saranno i discorsi ufficiali del presidente dell’ANA Valle d’Aosta, Carlo Bionaz e dell’Ana nazionale, Sebastiano Favero. Dopo la Santa Messa in Cattedrale, alle 18, celebrata da don Fabio Brédy, la giornata si concluderà con la cena di gala e il concerto in piazza Chanoux delle fanfare della sezione valdostana, del 27 BCA-Chasseurs Alpins e della Brigata Taurinense.

…e quello di domani

Ultimi momenti di festa, domenica 28 ottobre, con la mattinata che sarà dedicata alla sfilata di settanta gruppi con le loro madrine provenienti da ogni parte d’Italia e con alcune delegazioni elvetiche, francesi e tedesche. La sfilata prederà il via alle 10 (ammassamento alle 9) da via Saint-Martin de Corléans (all’altezza della rotonda con via Monte Grivola) e, passando davanti alla caserma Cesare Battisti e in corso XXVI febbraio, attraverserà corso Padre Lorenzo e via Xavier de Maîstre per concludersi in piazza Chanoux con l’ammaina bandiera.

La chiusura delle strade

27 ottobre dalle ore 14 alle ore 18:

  • divieto di circolazione per tutti i veicoli, compresi quelli in servizio di trasporto pubblico di linea e non, e a esclusione dei mezzi di soccorso e polizia, attuato in maniera progressiva su coordinamento della Polizia Locale in viale Chabod, nel tratto compreso tra piazza Arco d’Augusto e l’intersezione a rotatoria ubicata all’altezza della confluenza con via Pasquettaz (ponte nuovo sul Buthier), corso Ivrea, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Mont Vélan e piazza Arco d’Augusto (ponte vecchio sul Buthier), viale Garibaldi, nel tratto compreso tra piazza Arco d’Augusto e l’intersezione a rotatoria tra viale Garibaldi (lato Sud) e via Torino, via Antica Vetreria, nel tratto compreso dalla ZTL, via Sant’Anselmo, via Sant’Orso lato Sud, via Hôtel des Monnaies (portico), via Porta Pretoria, piazza Chanoux, De Maistre, nel tratto compreso tra piazza Chanoux e via De Sales, avenue du Conseil des Commis, nel tratto compreso tra piazza Chanoux e via Festaz, via De Tillier, via Gramsci, nel tratto compreso tra via De Tillier e via Losanna, via De Lostan, via Aubert, via Croce di Città, via Marché Vaudan, piazza della Repubblica lato Nord, comprese le corsie riservate alla normale circolazione dei veicoli e le aree di sosta, via Monte Vodice, via Cesare Battisti, via Monte Pasubio (sia lato Ovest che lato Est), via Tourneuve, piazza Roncas, via San Giocondo, via Forum, via Carabel, via De Sales, nel tratto compreso dalla ZTL e piazza Giovanni XXIII.

28 ottobre dalle ore 7 alle ore 15:

  • divieto di circolazione per tutti i veicoli, compresi quelli in servizio di trasporto pubblico di linea e non, e a esclusione dei mezzi di soccorso e polizia, attuato in maniera progressiva su coordinamento della Polizia Locale in via Capitano Chamonin, nel tratto compreso tra via Lexert e l’intersezione a rotatoria con le vie Monte Grivola e delle Regioni e corso Saint-Martin-de-Corléans, via Monte Cervino, nel tratto compreso tra il piazzale di via Mont Fallère e via Capitano Chamonin, corso Saint-Martin-de-Corléans, nel tratto compreso tra via Bich e corso XXVI Febbraio, via Monte Grivola, nel tratto compreso tra l’intersezione a rotatoria con corso Saint-Martin-de-Corléans e via Bréan, via delle Regioni, nel tratto compreso tra il sottopassaggio di via Parigi e l’intersezione a rotatoria con corso Saint-Martin-de-Corléans, via delle Regioni limitatamente alla corsia di marcia Sud e a eccezione dei veicoli dei residenti in Regione Pallin, via Fiollet, via Petigat, lato Sud, via Adamello, via Monte Solarolo, nel tratto compreso tra l’intersezione con le vie Monte Pasubio e Tourneuve e corso Saint-Martin-de-Corléans, via Chaligne, viale Ginevra, via Martinet, viale della Pace, lati Nord e Sud, corso Padre Lorenzo, a eccezione dei veicoli dei residenti in via Zimmermann, via Guedoz e corso Padre Lorenzo lato Nord, viale Federico Chabod, con senso di marcia Est – Ovest (corsia Nord) nel tratto compreso tra l’intersezione a rotatoria con Strada della Consolata e c.so Padre Lorenzo, via San Giocondo lato Est, via De Maistre, via De Sales, via Hôtel des Etats, piazza San Francesco, via Chabloz, via Charrey, piazza Chanoux, via Porta Pretoria, via De Tillier, avenue du Conseil des Commis, via Festaz, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Piave e l’intersezione con piazza Plouves, via Piave lato Sud, via IV Novembre, via Crétier, via Tour du Pailleron, via Matteotti, nel tratto compreso tra via Cerise Sud e via Tour de Pailleron, piazza Manzetti, via Carducci, nel tratto compreso tra via Bramafam e piazza Manzetti, via Carrel con senso di marcia Est – Ovest, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Vevey e piazza Manzetti;
  • doppio senso di circolazione in via Monte Pasubio con obbligo di fermarsi e dare la precedenza alla confluenza con via Monte Vodice.

 

Dalle ore 18 del 27 ottobre alle ore 15 del 28 ottobre:

  • divieto di circolazione e di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli, tranne per quelli autorizzati e per quelli adibiti ai servizi di soccorso e polizia, in piazza Ducler, lato Ovest. Tale area sarà riservata principalmente come zona di “fermata” per lo scarico dei passeggeri dei bus in servizio di trasporto privato da noleggio con conducente correlati all’evento.

 

Dalle ore 6 del 27 ottobre alle ore 18 del 28 ottobre:

  • divieto di circolazione e di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli in piazza Plouves, lato Nord-Ovest, al fine di permettere l’attività commerciale regolarmente autorizzata in occasione della manifestazione.

 

Dalle ore 8 del 27 ottobre alle ore 18 del 28 ottobre:

  • divieto di circolazione e di sosta, con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli, tranne per quelli nella circostanza autorizzati, nella zona Sud di piazza della Repubblica (normalmente riservata a parcheggio).

 

Dalle ore 20 alle ore 24 del 26 e 27 ottobre:

  • divieto di circolazione per tutti i veicoli, ivi compresi quelli adibiti a trasporto pubblico di linea e non, e a esclusione dei veicoli in possesso di autorizzazione per le ZTL interessate, in piazza Chanoux, via De Maistre lato Sud e avenue du Conseil des Commis lato Nord.

 

Dalle ore 00 alle ore 18 del 27 ottobre:

  • divieto di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli nella restante zona di piazza della Repubblica (lato Nord) adibita normalmente alla circolazione stradale e a zona di sosta;
  • divieto di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli, a eccezione dei mezzi di soccorso e di polizia e di quelli autorizzati (mezzi dell’Esercito e mezzi adibiti alle operazioni strettamente connesse alle esigenze della manifestazione) in piazza Arco D’Augusto, nella zona adibita alla circolazione stradale, nel piazzale di sosta antistante le scuole elementari e nella restante porzione stradale inserita nel perimetro delle ZTL confinante con l’intersezione di via Sant’Anselmo compresa tra quest’ultima e via Antica Vetreria, via Sant’Anselmo, via Porta Pretoria, piazza Chanoux (in tale piazza il divieto viene esteso fino alle ore 24), via De Tillier, via Aubert, viale Garibaldi lato Nord sull’intera carreggiata, via Monte Vodice lato Sud (dall’intersezione con piazza della Repubblica a via Monte Pasubio), via Monte Pasubio, nel tratto compreso tra via Monte Vodice e via Monte Solarolo, via Tourneuve, piazza Roncas, via Carabel, via Croce di Città, via De Sales lato Ovest e piazza Giovanni XXIII.

 

Dalle ore 00 alle ore 15 del 28 ottobre

  • divieto di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli, a eccezione dei mezzi di soccorso e di polizia, di quelli autorizzati (mezzi dell’Esercito e mezzi adibiti alle operazioni strettamente connesse alle esigenze della manifestazione) in via Capitano Chamonin su entrambi i lati, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Lexert e l’intersezione a rotatoria con le vie Monte Grivola e delle Regioni e corso Saint-Martin-de-Corléans, corso Saint-Martin-de-Corléans su entrambi i lati, nel tratto compreso tra l’intersezione a rotatoria con le vie Monte Grivola, Chamonin e delle Regioni e l’intersezione tra le vie Ginevra e Martinet, via Monte Solarolo lato Nord, corso XXVI Febbraio su entrambi i lati, via Zimmermann, via Guédoz, corso Padre Lorenzo lato Sud, via De Maistre, via De Sales lato Est, via Hôtel des Etats, piazza San Francesco, via Chabloz, piazza Chanoux (in tale piazza il divieto viene esteso fino alle ore 18), avenue du Conseil des Commis, piazza Manzetti, via Cretier, nel tratto compreso tra via Piave lato Sud e avenue du Conseil des Commis.

Dalle ore 7,30 alle ore 13 del 28 ottobre:

  • doppio senso di circolazione provvisorio nel tratto di via Monte Pasubio compreso tra via Monte Vodice e via Monte Solarolo;
  • divieto di sosta con relativa rimozione forzata per tutti i veicoli e conseguente obbligo di fermarsi e dare la precedenza per i veicoli che percorrono via Monte Pasubio con direzione Est-Ovest in attestazione sull’intersezione con via Monte Vodice e per quelli che percorrono la stessa via con senso di marcia opposto in attestazione sull’intersezione con via Monte Solarolo e via Tourneuve;
  • obbligo di proseguire diritto in via Monte Pasubio per i veicoli provenienti da via Tourneuve  in attestazione con via Monte Solarolo.

 

Dalle ore 00 del 27 ottobre alle ore 24 del 28 ottobre:

  • divieto di transito e di sosta con relativa rimozione forzata, a eccezione dei veicoli autorizzati, nel parcheggio ubicato a Sud di via Clavalité e a Est del Comando regionale della Guardia di Finanza, al fine di ricoverare temporaneamente i veicoli sottoposti a rimozione forzata.

Infine, sono temporaneamente sospese tutte le autorizzazioni al transito, alla fermata e alla sosta nelle ZTL interessate dai percorsi di entrambe le sfilate e nelle zone a esse limitrofe che siano funzionali alla manifestazione, nelle date e orari citati.

Tag:

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>