Aosta, scatta il divieto di fumare nei luoghi pubblici

Ieri il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz ha firmato l'ordinanza. Le sanzioni, basate sulla Legge Sirchia del 2003 si attestano tra i 27,5 e i 275 euro di multa che raddoppiano se si fuma in presenza di minori o donne incinte.
Società

E’ scattato ieri con la firma da parte del sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, il divieto di fumare nei luoghi pubblici, circoscritto alle zone – delimitate da recinzioni, nella quasi totalità dei casi – fondamentalmente frequentate dai bambini, o dai minori.

L’ordinanza si applica “in alcuni parchi e giardini pubblici di questo Comune, in presenza di bambini e donne in stato di gravidanza, nonché nel corso di manifestazioni pubbliche che si svolgano al loro interno (cinema all’aperto, concerti, rappresentazioni teatrali)” e “in tutti i luoghi aperti di pertinenza degli asili nido, delle scuole per l’infanzia, delle scuole di ogni ordine e grado, degli impianti sportivi comunali e di ogni altra struttura specificamente adibita ad ospitare bambini”.

Le sanzioni, basate sulla Legge Sirchia del 2003 si attestano tra i 27,5 e i 275 euro di multa che raddoppiano se si fuma in presenza di minori o donne incinte, e l’ordinanza si applicherà alle seguenti zone: Giardino di Piazza Salvadori; Parco di Via Grand Eyvia; Parco Giochi di Via Vuillerminaz; Giardino di via XXVI Febbraio; Parco Saumont; Parco Giochi Quartiere Dora; Parco Giochi di Signayes; Giardini pubblici di via S. Martin de Corléans (Area Becco).

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società