Brissogne: approvata la procedura per la realizzazione della strada forestale Gramonenche – Bondinaz

La decisione, attesa da diversi anni da oltre una settantina di privati, è stata assunta in occasione dell'ultimo COnsiglio comunale dell'attuale legislatura. Approvata anche la convenzione con il Comune di Quart utile al servizio di Adsl.
Il municipio di Brissogne
Società

E' stata votata all'unanimità dal Consiglio comunale di Brissogne la convenzione con il Comune di Quart in merito all'installazione di apparati ricetrasmittenti a servizio del segnale Adsl per la connessione veloce ad internet. Grazie alla collaborazione tra i due enti su alcuni edifici pubblici saranno posizionate delle antenne che permetteranno di coprire il territorio dei due comuni non serviti da segnale. Nella stessa seduta del 1° aprile, l'ultima di questa legislatura, è stato anche votato all'unanimità il regolamento del servizio di biblioteca. La struttura troverà spazio nei locali del centro polifunzionale di località Pacou. L'apertura dovrebbe avvenire nella seconda parte del 2010. "Si tratta – ha ricordato il sindaco uscente Italo Cerise – di un'importante opportunità non solo come classico punto di prestito di libri o di lettura, ma vuole anche essere centro di aggregazione per i giovani, contemplando la presenza di postazioni informatiche con l'accesso controllato a internet". Il regolamento approvato, prevede un'apertura al pubblico per un minimo di 15 ore settimanali.

L'Amministrazione ha poi dato mandato alla Comunità Montana Mont Emilius per il bando di concorso utile all'assunzione di un aiuto-bibliotecario. Infine, l'assemblea, in virtù del raggiungimento dell'intesa con l'Amministrazione regionale, ha dato approvazione all'avvio della procedura per la realizzazione della strada forestale Gramonenche – Bondinaz, che prevede un tracciato di 2100 metri con una larghezza di tre metri, funzionale alla cura ed alla gestione di uno dei boschi più produttivi del comune di Brissogne.  L'atto era atteso da diversi anni e interessa una settantina di privati.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte