Cambio al vertice del Centro Addestramento Alpino: il nuovo comandante è Claudio Rondano

Questa mattina, venerdì 26 giugno, alla presenza delle autorità civili e militari della Regione e del comandante delle Truppe Alpine, generale di corpo d'armata Alberto Primicerj, si è svolta la cerimonia del passaggio delle consegne.
Società

Il Centro Addestramento Alpino ha un nuovo comandante. Si tratta del generale di Brigata Claudio Rondano, infatti, dopo 17 mesi il generale Claudio Berto il Centro per prendere il comando della Brigata Alpina "Taurinense" di Torino.

Questa mattina, venerdì 26 giugno, alla presenza delle autorità civili e militari della Regione e del comandante delle Truppe Alpine, generale di corpo d'armata Alberto Primicerj, si è svolta la cerimonia del passaggio delle consegne.

''Oggi termina il mio mandato – ha spiegato nel suo discorso di commiato il generale Berto – che ho vissuto in maniera intensa e con tante soddisfazioni. I miei ringraziamenti vanno soprattutto al personale del Centro Addestramento Alpino, che ha saputo svolgere i suoi compiti sempre al meglio''. L'alto ufficiale ha poi ricordato le importanti imprese sportive e alpinistiche dei militari e i nuovi compiti della Scuola, come quello di addestrare gli uomini che vanno in missione in Afghanistan.

Durante il passaggio delle consegne ha poi preso la parola il nuovo comandante: ''La nostra missione è' quella di svolgere i nostri compiti con lealtà', in un ambiente sereneo, dove tutti possano esprimere al meglio le proprie potenzialità''.

Il generale Rondano, piemontese d'origine, ha frequentato l'Accademia Militare di Modena e la Scuola di Applicazione di Torino. Da lì è iniziata la sua brillante carriera nell'esercito. Dal febbraio del 2009 a oggi, ha assunto l'incarico di sottocapo di SM Operativo del Comando delle Forze Operative Terrestri. Numerose le missioni all'estero e le onorificenze ricevute.

Durante la cerimonia sono state consegnate le onorificenze agli atleti della Scuola che si sono distinti per i loro meriti sportivi. I premi sono stati consegnati ai caporali Mara e Katia Zini, per lo short track , il maresciallo Anton Blasbichler per lo slilttino, il primo caporal maggiore Manfred Reichegger e il primo carpolar maggiore Denis Brunod entrambi per lo scialpinismo.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte