Col de Joux, raccolte 341 firme per rendere più sicura la strada

In base al regolamento del Consiglio comunale, il sindaco di Saint-Vincent sottoporrà la petizione alla commissione consiliare competente ed entro 60 giorni i promotori riceveranno una decisione motivata in merito.
Col di Joux - Saint Vincent
Società

Sono 341 le firme raccolte per rendere sicura la strada regionale del Col de Joux: la petizione è stata depositata oggi presso il Comune di Saint-Vincent. Attraverso questa iniziativa, i firmatari desiderano che “siano limitati i comportamenti pericolosi di automobilisti e motociclisti emuli di Alonso o di Valentino Rossi. Sia chiaro che la petizione non è contro coloro, residenti e turisti, che frequentano la strada rispettando il codice della strada”.

Il percorso risale a 50 anni fa, quando il traffico era minore e l’attraversamento di villaggi non costituiva grande fonte di pericolo: secondi i promotori della petizione, è dunque “indispensabile adeguarlo alle condizioni odierne”.

In base al regolamento del Consiglio comunale, il Sindaco sottoporrà la petizione alla commissione consiliare competente per materia: questa inviterà i presentatori dell’istanza, o una loro delegazione, ad assistere alla riunione nella quale sarà effettuato l’esame preliminare della proposta e a fornire chiarimenti e illustrazioni.

In seguito, la petizione sarà assegnata al competente organo collegiale che adotterà motivata decisione da inviarsi ai presentatori della proposta entro sessanta giorni dalla data di ricevimento.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società