Congresso Acli Valle d’Aosta: “c’è bisogno di lavorare sulle relazioni tra le persone”

Una sessantina di persone tra delegati, iscritti, volontari hanno preso parte sabato scorso, alla Cittadella dei Giovani, al 25esimo Congresso regionali della Acli della Valle d'Aosta chiamate a rinnovare, dopo quattro anni, gli organi dirigenti.
Al tavolo (da sinistra): Paola Vacchina, Maria Carrozzino, Luisa Trione e Caterina Chanoux.
Società

Una sessantina di persone tra delegati, iscritti, volontari hanno preso parte sabato scorso, alla Cittadella dei Giovani, al 25esimo Congresso regionali della Acli della Valle d’Aosta chiamate a rinnovare, dopo quattro anni, gli organi dirigenti. Nutrita anche la presenza di autorità regionali e comunali: gli Assessori Raimondo Donzel e Ego Perron, in rappresentanza della giunta regionale, il sindaco Fulvio Centoz e gli Assessori al Bilancio Carlo Marzi e alle Politiche sociali Marco Sorbara per il Comune di Aosta. 

A declinare lo slogan scelto "Protagonisti del nostro tempo”e a disegnare le sfide per il futuro dell’Associazione di lavoratori cristiani è stata la relazione della Presidente regionale Luisa Trione che ha messo al centro del suo intervento la necessità per le Acli di reintepretare mission e compiti per adeguarsi ai tempi “Dobbiamo immaginare e trovare nuove modalità di incontro delle persone, senza paura dei piccoli numeri perché il bisogno di incontro delle persone non è venuto meno e il bisogno di socialità è senza sempre presente”. In rappresentanza delle Acli nazionali era presente Paola Vacchina, già Presidente delle Acli della Valle d’Aosta e ora nel governo dell’Associazione a livello nazionale.

I lavori sono proseguiti con una breve illustrazione dei servizi e delle attività realizzate dalle Associazioni specifiche e con numerosi interventi dal pubblico.  Al termine si sono svolte le operazioni di voto che hanno portato all’elezione dei 18 nuovi consiglieri regionali, 14 eletti dal consiglio regionale e 4 dall’Assemblea dei quattro circoli regionali.

Risultano, quindi, eletti: Giuseppe Bodria, Tiziana Cattalani, Maria Carrozzino, Michael Dialley, Gerardo Gallo, Francesco Gruosso, Riccardo Jacquemod, Piergorgio Janin, Carlo Laganà, Gianni Rigo, Stefania Sacchi, Vanessa Sanna, Luisa Trione, Paola Vacchina, Roberto De Vecchi, Alfredo Martello, Elisa Haudemand, Tomaso Ravagli Ceroni.

Faranno anche parte di diritto del nuovo Consiglio regionale Sabina Vuillermoz per l’Ipsia, Alfredo Massai per il CTA, Anna Rita Ferrara per il Coordinamento donne Acli e Stefano Gosatti per l’Us Acli.

Rappresenteranno la Valle d’Aosta al Congresso nazionale Paola Vacchina e Anna Rita Ferrara. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società