Courmayeur alla scoperta dei sapori di antan fino al 16 agosto

Oggi alle 17 il primo appuntamento della rassegna dedicata alla riscoperta delle ricette tradizionali. L’antico forno di Dolonne ospiterà dei laboratori dedicati alla seupa e al pane nero. Il ciclo di serate si chiuderà in compagnia di Bruno Gambarotta.
Bruno Gambarotta
Società

Da qualche anno i tipici forni di villaggio sono diventati protagonisti di una riscoperta dei sapori tradizionali, in quanto sempre più spesso vengono ristrutturati e utilizzati per sagre e manifestazioni. E’ quanto avviene a Courmayeur: il forno del villaggio di Dolonne ospita oggi il primo appuntamento della manifestazione “Il gusto di Courmayeur, laboratori di cucina e cultura negli antichi forni”, organizzata dall’associazione Liaisons con il sostegno dell’amministrazione comunale. La serata sarà presentata da Sauvage Rolla e Jean Passerin d’Entrèves. Questo pomeriggio, alle 17, i più noti chef della zona proporranno un laboratorio dedicato a due ricette che ben rappresentano la tradizione culinaria valdostana, ovvero la seupa e lo pan ner, il pane nero. I partecipanti potranno così conoscere i segreti di queste due specialità, che degusteranno alla fine della serata assieme ai vini proposti da Mauro Jaccod, presidente della Cave du vin blanc de Morgex et La Salle.

Gli altri appuntamenti della rassegna sono previsti per il mese di agosto. Giovedì 6, alle 17, al forno del Villair, sempre a Courmayeur, la protagonista sarà la polenta, impiegata per preparare ogni sorta di piatto, dall’antipasto al dolce. Il giovedì successivo, il 13, sempre alle 17, sarà la volta della trifolla, ovvero delle patate, che saranno cucinate al forno di Entrèves, Il ciclo di appuntamento si chiude domenica 16 agosto, al Jardin de l’Ange. Presenterà la serata lo scrittore e giornalista Bruno Gambarotta, accompagnato, tra gli altri, dal ristoratore Maurizio Grange e dal sommellier ed enologo Gianluca Telloli.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte