Video 

Crolli di massi sulla via normale per il Monte Bianco, in Alta Savoia sono sospese le ascese

Di fronte a questa situazione climatica, la Prefettura dell'Alta Savoia e il sindaco di Saint-Gervais-les-Bains, Jean-Marc Peillex, raccomandano, in un comunicato stampa diffuso un paio di giorni fa, “di posticipare temporaneamente l'ascesa”.  Il sindaco, in particolare, sui social non ha usato mezzi termini, parlando di "pericolo di morte".
Società

A causa delle attuali condizioni climatiche eccezionali e della siccità che il dipartimento dell’Alta Savoia sta vivendo da diverse settimane, si sono verificati significativi crolli di massi nella via normale francese di salita alla vetta del Monte Bianco, giorno e notte, e soprattutto negli orari di punta, cioè la mattina presto. Di fronte a questa situazione climatica, la Prefettura dell’Alta Savoia e il sindaco di Saint-Gervais-les-Bains, Jean-Marc Peillex, raccomandano, in un comunicato stampa diffuso un paio di giorni fa, “di posticipare temporaneamente l’ascesa”.  Il sindaco, in particolare, sui social non ha usato mezzi termini, parlando di “pericolo di morte”. Le guide di Saint-Gervais-les-Bains e Chamonix-Mont-Blanc hanno “concordato di sospendere temporaneamente la salita del Monte Bianco su questa via”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Società