Società di Alice Dufour |

Ultima modifica: 20 Novembre 2019 12:30

Cuochi d’Italia, la Valle d’Aosta batte l’Abruzzo grazie allo chef Christian Turra

Sfida tra Valle d'Aosta e Abruzzo nella puntata di "Cuochi d'Italia", programma condotto da Alessandro Borghese, in onda ieri sera alle 19.30 sul canale TV 8. A vincere la gara, il giovane chef valdostano Christian Turra.

Cuochi d'Italia: in sfida Valle d'Aosta e AbruzzoCuochi d'Italia: in sfida Valle d'Aosta e Abruzzo

Qual è la migliore cucina regionale d’Italia? Ieri sera, alle 19.30 sul canale TV 8, è andata in onda la sfida tra Valle d’Aosta e Abruzzo. Due concorrenti pronti a sfidarsi nella settima puntata di “Cuochi d’Italia”, programma televisivo condotto dallo chef Alessandro Borghese ormai giunto all’undicesima edizione.

A rappresentare la Valle d’Aosta, il giovane chef di ventiquattro anni Christian Turra. La sua cucina risente delle esperienze lavorative intraprese all’estero, in Francia e in Spagna, della cucina gourmet di montagna sperimentata presso l’Hermitage di Cervinia, hotel cinque stelle, e dell’influenza della nonna.

Tocca a Christian decidere con quale piatto iniziare la sfida. Per la gara di andata è chiamato a selezionare una delle quattro cloche contenenti ricette abruzzesi. La scelta ricade sulla trippa alla Bud Spencer. In quarantacinque minuti di tempo Christian Turra realizza il piatto. La prima manche si conclude con un leggero svantaggio per lo chef valdostano che ottiene un punteggio complessivo di undici punti contro i dodici dell’avversaria. I giudici stellati, Gennaro Esposito e Cristiano Tomei, pretendono di più.

La gara di ritorno vede protagonista la tradizione culinaria della Valle d’Aosta. Christian porta sui fornelli del set televisivo favò alla valdostana, capriolo ai frutti rossi e tortello di Bleu d’Aoste e noci, piatto oggetto di sfida nella seconda manche.

Un impasto di pasta fresca preparato all’istante, noci tostate e una miscela di Bleu d’Aoste e mascarpone. In soli trenta minuti di tempo il cuoco della Valle d’Aosta presenta la sua proposta. Un piatto dal gusto avvolgente, con una presentazione raffinata che “regala i colori delle Valli”.

Premiato per la bravura e per la sua “bella grinta” ottiene da entrambi i giudici, che nel corso della puntata gli riservano consigli e complimenti, un otto. Supera così l’avversaria abruzzese che raggiunge la sufficienza.

Grazie al giovane chef la Valle d’Aosta passa il turno. L’avventura di Christian Turra a “Cuochi d’Italia” continua. La prossima settimana, mercoledì 27 novembre, sfiderà la Toscana. Chi vincerà?

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>