Digitale terrestre a “macchia di leopardo” nelle vallate

Anche dopo l’arrivo del digitale terrestre, in molte vallate laterali, si continuano a vedere solo i tre canali della Rai, lo Svizzero e il francese. Cresce il malcontento.
Società

"Tutta la Valle è digitale", "Un salto di qualità": sono scritte che appaiono enfatiche sulla home page del sito della Regione. Ma ne siamo proprio sicuri? In realtà, nelle vallate laterali qualche dubbio ce l'hanno. Il digitale è arrivato ovunque, anche nelle vallate, ma lì non sempre la situazione è migliorata. Nei migliori dei casi è rimasto tutto come prima e gli utenti continuano a vedere i canali della Rai, lo svizzero e il francese. Sempre sul sito della Regione si può leggere che con il digitale ci sarebbe stato un "aumento dell'offerta dei programmi". "Si amplia notevolmente l'offerta di contenuti radiotelevisivi sia di tipo generalista che tematico. Gratuiti e a pagamento". Ma, questo "salto di qualità" sicuramente non c'è stato nella val di Rhêmes, a Valgrisenche, a Valsaverenche, Bosses e Etroubles.

Rita Bérard, albergatrice di Rhêmes-Nôtre-Dames ha scritto alla nostra redazione: "Nella mia testa immaginavo di poter accedere tramite il digitale terrestre a tutto il bouquet Rai (circa 12-15 canali) e quindi credevo che cambiando tutte le televisioni nell'hotel avrei offerto ai miei clienti un servizio più che soddisfacente, ma sorpresa: qui non è previsto niente di più che Rai1, Rai2, Rai3, Antenne 2, Tsr e quattro canali radiofonici della Rai".

Chiamando i municipi di Valsavarenche, Valgrisenche, Etroubles e Bosses abbiamo avuto la stessa risposta. Ma come sottolinea la Bérard "il canone lo paghiamo come tutti, e poi continua a sentire in tv che il bouquet Rai è offerto a tutti gli abbonati in maniera completa e senza pagare un euro in più". Emilia Berthod, di Valsavarenche aggiunge: "Vedo come prima e, in aggiunta al tecnico gratuito, che ha risolto poco, ho dovuto chiamare un antennista, sto ancora aspettando il conto, il disagio c'è". Non si salvano neanche gli abbonati a Sky. In teoria sarebbe possibile vedere tutti i canali, in pratica non è proprio così, spesso vengono criptati. Non solo quando ci sono le partite, ma anche i telefilm e altri programmi. "Per noi – dicono dal comune di Bosses – i pacchetti pubblicizzati sono solo un miraggio", mentre il costo del decoder, del canone e dell'eventuale antennista è una cruda realtà.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte