Disagi sui treni a causa della neve: un grazie al capotreno e ai suoi collaboratori

Riceviamo e pubblichiamo
Società

Buongiorno redazione,
       vorrei cortesemente segnalare quanto accaduto domenica 10 dicembre alle ore 23 sul tratto ferroviario Ivrea – Aosta. Probabilmente vedrete qualche errore grammatico, chiedo scusa perché sono straniero.

Dunque, in seguito alla nevicata di ieri, solo alcuni treni sono stati soppressi per evitare il blocco totale della linea. Ma visto che tante persone comunque avevano già programmato di tornare ad Aosta, fra cui il sottoscritto, qualche soluzione doveva esserci. Il capotreno con i suoi collaboratori hanno fatto la "Mission Impossible" per riportare la gente a casa. Hanno aspettato fino all'ultimo per avere più carrozze disponibili, e tutte le persone che dovevano prendere il treno in coincidenza. 

Più treni insieme avevano più spinta sui binari ghiacciati e quindi più probabilità di andare in salita verso Aosta senza slittare. Alla fine siamo tutti tornati a casa sani e salvi, ma nonostante tutti gli sforzi (enormi) del personale ferroviario, il capotreno che correva come disperato per assicurarsi che ci fosse riscaldamento collegato tra tutti treni e per rassicurare i viaggiatori, alcune persone hanno avuto comunque da dire: "siamo qui da 2 ore", "adesso chiamiamo i carabinieri", "è tutto schifo" e cose di questo genere.

Stamattina ho notato anche qualche commento negativo sui social sempre relativo alla corsa di eri sera. 

Detto questo, vorrei soltanto sottolineare che il capotreno e i sui collaboratori che erano presenti vanno premiati e ringraziati per la loro disponibilità.

Dmytro

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte