E’ a La Thuile il benzinaio-blogger più famoso d’Italia

Nel comune della Valdigne un benzinaio tiene costantemente informata la community sul meteo e sulle novità della stazione con il suo blog ilbenzinaio.it letto da migliaia di utenti valdostani e non.
Società

Tra i boschi di La Thuile, a 1400 metri d’altezza sul livello del mare, c’è un personaggio molto noto in rete tra gli amanti della neve e della montagna: un benzinaio-blogger che tiene costantemente aggiornati i membri della community sulla situazione meteorologica e sulle novità della stazione.

Tutto nasce una decina di anni fa, con il mio sito: ilbenzinaio.it“, racconta Flavio, titolare di una piccola stazione di servizio con chiosco di appena 16 metri quadri, sulla statale n. 26 per il Piccolo San Bernardo. Stufo di ricevere incessanti telefonate che chiedevano notizie sulle condizioni del tempo e della viabilità, mosso da una grande passione per la meteorologia e la stazione in cui vive, il benzinaio decise di creare un suo sito internet. “Chi si registrava, riceveva settimanalmente una newsletter con le previsioni e le novità dal paese“. Un servizio preziosissimo in una località tanto amata quanto nota per l’estrema volubilità del tempo!

Negli anni, grazie agli interventi su forum specializzati e al passaparola virale, il portale ha visto aumentare la sua notorietà sul web e con essa il numero di visite ed iscrizioni da tutta Italia ma anche d’oltralpe, dal Regno Unito e perfino dalla Grecia. Una risorsa anche per chi cercava una sistemazione per la settimana bianca, informazioni sulle piste, gli eventi e i servizi offerti dalla stazione.

Con l’avvento dei social network poi, Flavio ha visto in Facebook il mezzo più efficace per tenere informarti, in tempo reale, gli oltre 1200 contatti su ciò che accade a La Thuile. Così dal 2009 gli aggiornamenti avvengono tramite la pagina Meteonews LaThuile di FB, ma questo non ha fatto allontanare nemmeno uno dei suoi affezionati utenti, anzi: “la media dei contatti nell’ultimo weekend, ad esempio, è stata di mille visitatori” rassicura il benzinaio, “e circa 250 persone sono intervenute anche solo con un “Mi piace“.

Inutile dire come l’iniziativa abbia influito positivamente anche sulla sua attività: “spesso passano a salutarmi alcuni iscritti, che io magari nemmeno conosco, e con la scusa di ringraziarmi per le news che do loro, fanno rifornimento nella mia stazione»

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte