E’ pronto il disegno di legge contro i disturbi dell’apprendimento

In Valle 148 alunni su circa 14mila sono affetti da disturbi di questo genere, primi fra tutti la dislessia e la disgrafia. La legge metterebbe in atto i percorsi riabilitativi adatti ai ragazzi sia in ambito scolastico che extrascolastico.
Società

Sono solo lo 1% della popolazione scolastica, ma gli alunni con disturbi specifici di apprendimento sono aumentati in questi ultimi anni. Guardando i dati delle scuole valdostane su 14522 studenti nel 2008, 148 erano affetti da disturbi di questo genere, primi fra tutti la dislessia e la disgrafia.

Per questo motivo, la Giunta regionale oggi, venerdì 13 febbraio, ha deciso di intervenire con un disegno di legge, che dovrà essere approvato dal Consiglio Valle, per trovare i percorsi riabilitativi adatti ai ragazzi sia in ambito scolastico che extrascolastico.

Verrebbe così istituito un comitato tecnico – scientifico costituito dagli assessorati all’istruzione e alla sanità, dall’Usl, dall’Università della Valle d’Aosta e dall’Agenzia del lavoro per coordinare le azioni. “La peculiarità di questo sistema – ha dichiarato l’assessore all’Istruzione, Laurent Viérin – è di coinvolgere sia il sistema dell’istruzione che quello della formazione e dei percorsi integrati”.
“Al Senato – ha aggiunto il presidente della Regione, Augusto Rollandin – da tempo è fermo una proposta su questi aspetti. Facendo un’analisi comparata sui due testi, si vede che il nostro è senz’altro più avanzato”.

L’obiettivo del disegno di legge è di individuare precocemente gli alunni a rischio per mettere a loro disposizione, tra l’altro, tecnologie informatiche e multimediali capaci di sostenerli nell’apprendimento. Bambini e ragazzi affetti da questi disturbi, inoltre, potranno essere dispensati da alcune prestazioni non essenziali e verrà data loro la possibilità di disporre di tempi più lunghi di quelli ordinari. Anche per le famiglie sono previste azioni mirate: ad esempio la possibilità di ottenere orarti di lavoro flessibili e il sostegno per progetti di supporto al percorso scolastico, formativo ed extrascolastico.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte