Furti al santuario di Notre Dame de la Guérison in Val Veny

?Non c'è più rispetto per la vita e dunque non c'è da stupirsi che non si rispettino i luoghi sacri?. Questo il commento amaro di don Gerbaz rispetto ai recenti furti avvenuti al Santuario di Notre Dame de la Guérison in Val Veny,...
Società

?Non c’è più rispetto per la vita e dunque non c’è da stupirsi che non si rispettino i luoghi sacri?. Questo il commento amaro di don Gerbaz rispetto ai recenti furti avvenuti al Santuario di Notre Dame de la Guérison in Val Veny, situatoo ai piedi del ghiacciaio della Brenva. Il santuario, tra i più frequentati della Valle d’Aosta, fin dal ‘600, è luogo di pellegrinaggio e qui si sono verificate numerose guarigioni miracolose.

In due occasioni i ladri si sono introdotti nel santuario Mariano. Molte sono state le opere sottratte tra cui la Statua della Madonna, in realtà una copia visto che l’originale era stata rubata nel 1977 e non fu più ritrovata, crocifissi antichi del 700, vasi e candelabri in oro senza contare anche gli ex voto tra i quali quello donato dal Duca Amedeo di Savoia in occasione della spedizione al Polo nord del 1901.
Sui furti stanno indagando i carabinieri di Courmayeur e di Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società