I VOLONTARI DEL SOCCORSO DI VERRES NUOVAMENTE A FIANCO DI TELETHON

Come ormai tradizione, da qualche anno a questa parte, l'Associazione di Pronto Soccorso e Solidarietà Sociale di Verrès collabora alla raccolta di fondi istituita da Telethon, organizzazione senza fini di lucro che ha...
Società

Come ormai tradizione, da qualche anno a questa parte, l’Associazione di Pronto Soccorso e Solidarietà Sociale di Verrès collabora alla raccolta di fondi istituita da Telethon, organizzazione senza fini di lucro che ha come obiettivo il finanziamento della ricerca sulle distrofie muscolari e le altre malattie genetiche rare.
In passato, i volontari dell’associazione hanno sempre potuto assicurare un valido sostegno a Telethon, organizzando iniziative finalizzate alla raccolta di offerte.

Anche quest’anno l’Associazione di Pronto Soccorso e Solidarietà Sociale di Verrès si impegnerà concretamente, ideando e organizzando attività di vario genere per sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi. Come sempre, l’intero ricavato delle varie iniziative sarà interamente devoluto alla causa.
Sabato 16 dicembre, con orario 9,00-13,00 e 15,00-18,00, e domenica 17 dicembre, con orario 9,00-12,00, i volontari allestiranno uno spazio per la raccolta di offerte presso il supermercato Conad di Verrès.
Un altro banco per le offerte sarà allestito in piazza René de Challant, sabato 16 dicembre, dalle 9,00 alle 18,00, e presso la chiesa di Arnad domenica 17 dicembre, prima e dopo la messa mattutina, dalle 9,00 alle 12,00.
Infine, i volontari hanno organizzato e preparato, per venerdì 15 dicembre 2006, presso il cinema Ideal di Verrès, uno spettacolo che coniugherà varie forme di intrattenimento, grazie all’intervento di cantanti, coristi, cabarettisti e ballerini della scuola di danza di Verrès. Gli artisti presenti, coerentemente con lo spirito del’iniziativa, hanno offerto la propria collaborazione a titolo completamente gratuito, senza esigere neppure un rimborso spese.

, attiva da quindici anni, è composta da quasi quaranta volontari che operano nel campo della protezione civile e del soccorso sociosanitario, intervenendo nei settori della prevenzione e dell’assistenza sanitaria, del trasporto di ammalati e disabili e nel sostegno socio-assistenziale alla popolazione della Comunità Montana Evançon.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società