Il ‘Curricolo’ al centro del Convegno Irre a Saint-Vincent

Dal 4 al 5 settembre dirigenti e insegnanti a Saint Vincent per il convegno di inizio anno. L'iniziativa, realizzata dall'IRRE-VdA con il patrocinio dell'Assessorato Regionale Istruzione e Cultura, si concentra sul 'Curricolo tra passato e futuro'.
Convegno Irre a Saint Vincent
Società
Sarà una due giorni per riflettere sulla scuola e sul suo futuro quella che vedrà impregnati, il 4 e 5 settembre al Centro Congressi del Grand Hôtel Billia di Saint-Vincent, insegnanti, dirigenti scolastici e operatori del sistema di istruzione e formazione in Valle d’Aosta. Il consueto convegno di inizio anno scolastico organizzato dall’Irre VdA si concentra quest’anno sul tema: “Curricolo – Curriculum. Contesti ed esperienze, storia e prospettive“ e prende in esame il “curricolo” a 360°: insieme di contenuti da insegnare, contesto di apprendimento, percorso di studi, metodi e strumenti utilizzati, condizioni organizzative, aspetti relazionali, assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti che agiscono nell’ecosistema formativo (classe, scuola, territorio).
Agli approfondimenti contribuiranno autorevoli esperti provenienti da università, ed istituzioni italiane e di area francofona oltre a docenti, dirigenti, genitori. La manifestazione sarà integrata con l’esposizione di pubblicazioni e materiali didattici del CRD-Centro Risorse per la Didattica dell’IRRE.

Irene Bosonin, Direttore dell’Irre VdA, aprirà i lavori alle ore 9.00 di giovedì 4 settembre. Seguiranno gli interventi di Patrizia Bongiovanni, Sovrintendente Regionale agli Studi, e di Gianmario Raimondi, Presidente dell’IRRE-VDA. Nella prima giornata di lavori, divisa in sessioni, si parlerà della “logica del curricolo“, tesa a storicizzare ed inquadrare il tema in generale, con contributi sul piano teorico, normativo, europeo. Seguirà “Scuola e curricolo – Il curricolo come offerta formativa” sessione dedicata alla correlazione del curricolo con la dimensione scuola: Piano dell’Offerta Formativa, patto formativo, rapporti con il territorio, le famiglie.

Il giorno successivo il curricolo verrà visto come “vissuto” a livello della classe: la dimensione didattica, relazionale, di spazio/tempo. L’ultima sessione “Saperi e curricolo – Il curricolo per apprendere” avrà inizio alle ore 14.30 e prenderà in considerazione l’ottica disciplinare, trasversale e interculturale del curricolo, in una dimensione europea.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte