Il servizio civile regionale si amplia: aperto il bando di progetto per gli enti ospitanti

Il progetto è destinato ai ragazzi di età compresa tra i 20 e i 25 anni e prevede diverse novità. Gli enti accreditati per il servizio civile regionale potranno presentare le proposte entro le 23.59 di domenica 14 luglio.
servizio civile regionale
Società

Un nuovo tipo di servizio civile regionale, per ampliare l’offerta del servizio civile estivo e non solo. Si tratta del bando “Insieme per gli altri – Le generazioni si incontrano”, presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa, è rivolto agli enti che desiderano ospitare un volontario. Questo nuovo percorso verrà inaugurato nei sei mesi del periodo tra il 1° ottobre 2024 e il 31 marzo 2025.

Le novità della formula sono diverse, a partire dall’ampliamento della fascia d’età dei volontari compresa, in questo caso dai 20 ai 25 anni, alla durata che spazia da uno a sei mesi invece dei soli due mesi estivi del servizio civile regionale, fino alla retribuzione che passa dai precedenti 400, a 600 euro di rimborso spese mensile.

“Si tratta di un cambiamento che risponde alle esigenze espresse dalla Consulta regionale al servizio civile, per ampliare la fascia d’età dei volontari coinvolti, per proporre un primo momento di inserimento nel mondo del lavoro che sia compatibile con altre attività, in particolare lo studio. I ragazzi avranno un tetto orario massimo di 90 ore di lavoro mensili, in modo che sia compatibile con gli altri impegni personali. Questo percorso formativo non deve sostituire quello di studio”, spiega l’Assessore Jean-Pierre Guichardaz.

“In un’ottica di inclusione, abbiamo inserito la possibilità, per gli enti accreditati, di riservare dei posti a favore dei giovani valdostani con disabilità oppure con difficoltà o situazioni di disagio certificate. In questo caso verranno assegnati due volontari: il ragazzo/a con difficoltà e un secondo volontario di affiancamento” aggiunge invece Enrico Vettorato dell’Ufficio regionale alle Politiche giovanili.

Gli enti accreditati per il servizio civile regionale potranno presentare le proposte di progetto – esclusivamente online – entro le 23.59 di domenica 14 luglio. Il bando e i relativi allegati sono scaricabili sul portale QuiJeunes VDA. Per ulteriori informazioni è possibile mandare una mail a serviziocivile@regione.vda.it o contattare direttamente l’Ufficio Politiche giovanili ai seguenti recapiti: Enrico Vettorato 0165/275854 , e.vettorato@regione.vda.it oppure a Elena Pesa 0165/275855, e.pesa@regione.vda.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte