La baita di Arpuilles diventerà casa di accoglienza per giovani e famiglie

La convenzione è stata firmata ieri tra la Regione e la Diocesi di Aosta. L’associazione l’albero di Zaccheo avrà l’immobile in comodato gratuito per 90 anni.
Il gruppo di volontari con Anfossi e Rollandin
Società

Diventerà una casa di accoglienza e di animazione per giovani e famiglie l’edificio “La baita” di Arpuilles. A gestirla sarà l’associazione l’albero di Zaccheo che, attraverso la convenzione firmata ieri tra la Regione e la Diocesi di Aosta, avrà l’immobile in comodato gratuito per 90 anni.

L’obiettivo del progetto è di realizzare una casa di accoglienza per giovani, adulti e famiglie, disabili e pellegrini della Via Francigena oltre che di offrire ospitalità a famiglie in temporanee difficoltà socio-economiche.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società