La nuova frontiera dell’endurance trail in montagna sarà il “Tor des géants”

La competizione si svilupperà sull'intero tracciato delle Alte Vie della Valle d'Aosta, dal 12 al 19 settembre 2010: un percorso ad anello di 321 chilometri, per un totale di 24.000 metri di dislivello positivo, da 300 a 3.000 metri di quota.
Società
Si chiamerà "Tor des géants" e sarà un evento unico nel suo genere: il primo endurance trail in montagna in un'unica tappa, che si svilupperà su di un percorso ad anello di 321 chilometri, per un totale di 24.000 metri di dislivello positivo, da quota 300 a quota 3.000 metri sul livello del mare.

L'idea di una competizione sportiva di corsa in montagna sull'intero tracciato delle Alte Vie della Valle d'Aosta è nata da una proposta pervenuta ad Aurelio Marguerettaz, assessore regionale sport, e a Giuseppe Isabellon, assessore all'agricoltura e risorse naturali, da parte dell'associazione dilettantistica sportiva Courmayeur Trailers.

Per questa prima edizione, che si terrà dal 12 al 19 settembre 2010, la partenza e l'arrivo della competizione sono previsti a Courmayeur e il percorso attraverserà 28 comuni della Valle d'Aosta, che metteranno a disposizione spazi e attrezzature, allestendo punti di ristoro e basi vita, che coinvolgeranno circa 500 volontari.

Un primo test del percorso sarà effettuato da un gruppo di pionieri tra i quali anche Michel Poletti, organizzatore dell'Ultra trail du MontBlanc, e il valdostano Pietro Trabucchi, noto psicologo dello sport e docente universitario.
E proprio la presenza di Trabucchi contribuirà a rendere questo test oggetto di studio per il Centro interuniversitario di ricerca in bioingegneria e scienze motorie delle Università di Brescia, Trento e Verona per prendere in esame le tematiche della resistenza psicologica, del decadimento delle capacità cognitive, della resistenza fisologica e delle modificazioni delle espressioni della forza muscolare in situazioni di stress prolungato.
I risultati di questi studi, unitamente ad altre tematiche collegate all'argomento, quali l'alimentazione, le attrezzature necessarie, la prevenzione dei rischi collegati all'esperienza ed il soccorso, saranno oggetto di un convegno scientifico che sarà organizzato nel corso della prima edizione della gara.

La spesa approvata dalla Giunta regionale, nella riunione di venerdì 22 agosto, per l'organizzazione del "Tor des géants", che sarà curata dall'Associazione dilettantistica sportiva Courmayeur Trailers, ammonta a 308.650 euro, importo che coprirà, oltre ai costi organizzativi, anche la realizzazione di un sito web e la parte di comunicazione e stampa.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte